BullGuard 6.0

Management

Antivirus, firewall, antispam e un Gbyte di backup online protetto contro ogni evenienza

BullGuard è un antivirus presente da diversi anni sul mercato e, in quest’ultima versione, si arricchisce di funzioni più sofisticate offrendo, esempio unico nel mondo degli agenti antivirali, un servizio online di particolare interesse. Il pacchetto può essere inteso più come una security suite che come un vero e proprio antivirus. Accanto all’applicazione antivirus, ormai ben nota nell’ambiente dedicato alla sicurezza, il produttore aggiunge infatti una serie di utility parallele che, pur non coprendo proprio tutti i rischi di malware, rappresentano sicuramente un’efficace barriera di difesa contro i più diffusi e pericolosi attacchi provenienti dalla Rete. L’antivirus è il componente principale della suite, destinato a controllare i diversi aspetti del pericolo virale, dai download da Internet all’utilizzo di memorie di massa esterne, dal controllo della posta elettronica alla verifica dell’affidabilità dei servizi in linea e delle operazioni legate al network di appartenenza. In particolare BullGuard offre la protezione più articolata oggi disponibile nei confronti della posta elettronica, considerando che può essere combinato con pressoché tutti quanti i client più diffusi, cosa che non sempre avviene con gli antispam. Gli aggiornamenti sono giornalieri e, a titolo d’esempio, domenica 9 ottobre abbiamo potuto verificare come, in corrispondenza di un picco nella diffusione di nuovo malware, siano stati resi disponibili, in giornata, quattro aggiornamenti. L’antivirus è certificato Icsa, e incorpora una routine per la gestione e controllo delle applicazioni Peer-to-Peer, come Icq, Msn, Yahoo Messenger e Kazaa. La verifica avviene utilizzando ambedue le tecniche della scansione e del motore euristico e genera, se lo si desidera, dettagliati report delle azioni svolte. Il firewall è sufficientemente pronto ed efficace e può essere gestito e personalizzato, separatamente, per la verifica delle operazioni di entrata e uscita. Possiede un motore capace di generare regole di gestione automatiche e, cosa senz’altro rara nell’ambiente, offre un’interfaccia beginner che libera l’utente non professionista da scelte perlomeno dubbie. Il filtro spam si avvale della collaborazione di tutti gli utenti che possono riportare ai laboratori BullGuard le loro scelte in termini di accettazione o rifiuto, scelte che saranno poi condivise in Rete. Il sistema inoltre comprende anche un buon ambiente di protezione dal phishing e la possibilità di creare blacklist e whitelist, destinate ad accelerare, col tempo, la gestione della posta in arrivo. Accanto a queste funzioni di base esiste poi un originale servizio di backup online, un vero e proprio drive virtuale da 1 Gbyte compreso nel prezzo, che può raggiungere le dimensioni di 3 Gbyte pagando un supplemento (Gold Subscription a 159.99 euro). Il trasferimento avviene attraverso una cifratura con una chiave a 128 bit, che garantisce l’inaccessibilità dei dati da parte di utenti non autorizzati. Inoltre, lo stesso ambiente offre servizi di scheduling di backup automatico di tipo incrementale, cosa che risulta particolarmente interessante per chi maneggia, continuamente, dati preziosi. Tocco colorito nella presentazione del pacchetto è l’assicurazione che il server remoto è situato ad un’altezza di 25 m sul livello del mare, in una zona esente da terremoti. Inoltre il produttore assicura che tutto il contenuto del primo server viene trasferito, periodicamente, in una locazione geografica separata, situata a 300 km di distanza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore