Buon trimestre per Microsoft

Aziende

Performance record dei settori Server and Tools e Home and Entertainment

Microsoft ha annunciato un fatturato di 10,82 miliardi di dollari per il trimestre conclusosi il 31 dicembre 2004 con un incremento del 7% rispetto ai risultati dello stesso periodo dell’anno precedente. L’utile operativo per il secondo trimestre è stato pari a 4,75 miliardi di dollari, registrando un aumento di 3,27 miliardi di dollari rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. I risultati del secondo trimestre dello scorso anno fiscale includevano 2,21 miliardi di dollari di spese di compensazione relative al programma di trasferimento di azioni ai dipendenti (Employee Stock Option Transfer Program). L’utile netto è stato di 3,46 miliardi di dollari. L’utile per azione ha superato la previsione di Microsoft di 0,04 dollari attestandosi a 0,32 dollari, inclusa la spesa relativa alla retribuzione in azioni. Il settore Server and Tool ha registrato una crescita del 18% rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso. L’adozione di SQL Server da parte dei clienti rimane molto buona e registra una crescita annuale del 25%. Ottimi risultati anche per quanto riguarda il settore Home and Entertainment grazie a Xbox e alla endita, durante il trimestre, di 6,3 milioni di copie di “Halo 2”, con una fidelizzazione al gioco superiore al 30% su una base di almeno 20 milioni di console installate. Il management prevede le seguenti linee guida per il trimestre che si concluderà il 31 marzo 2005: fatturato previsto compreso tra 9,7 e 9,8 miliardi di dollari, utile operativo previsto compreso tra 4,1 e 4,2 miliardi di dollari (incluse le spese per la retribuzione in azioni), utile per azione previsto di 0,27 o 0,28 dollari (incluse le spese per la retribuzione in azioni). Per l’anno fiscale che si concluderà il 30 giugno 2005, il management delinea invece le seguenti linee guida: fatturato previsto compreso tra 39,8 e 40,0 miliardi di dollari, utile operativo previsto compreso tra 16,5 e 16,7 miliardi di dollari (incluse le spese per la retribuzione in azioni), utile per azione previsto compreso tra 1,09 e 1,11 dollari (incluse le spese per la retribuzione in azioni).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore