Buona visione

NetworkProvider e servizi Internet

Nuovi dispositivi, connettività a banda larga e un’ampia offerta di contenuti
digitali hanno trasformato l’home entertainment: ecco le proposte di Intel e
Amd, rispettivamente con Viiv e Live!, per poterne fruire al meglio

I consumatori hanno cambiato, e stanno cambiando ancora, le loro esigenze in termini di intrattenimento domestico. Basti pensare quanto differisca oggi, anche solamente in termini di modalità d’accesso, la fruizione di film e musica rispetto a qualche anno fa. Fattori come per esempio la crescita dei contenuti in formato digitale, oppure la diffusa disponibilità di accesso a banda larga e la proliferazione di device digitali hanno infatti modificato comportamenti e necessità degli utenti. Per esempio attività come giocare connessi in Rete oppure sincronizzare contenuti con device portatili o anche acquistare musica online sono diventate ormai piuttosto comuni per molti utenti home. Sull’altro versante, molte aziende si stanno rivolgendo con particolare attenzione verso il mercato consumer sia per fornire delle risposte adeguate alle nuove esigenze del pubblico, che per migliorare i profitti visto che questo segmento è sicuramente uno dei più interessanti, in prospettiva, in termini economici. Una delle novità che entrerà a far parte delle nostre case nel prossimo futuro è la piattaforma Viiv (si legge vaiv) di Intel. Si tratta di una piattaforma, quindi composta da più componenti, studiata per permettere facilmente di scaricare e gestire contenuti digitali, come film, musica, fotografie, e renderli disponibili anche su altri dispositivi come per esempio l’impianto Hi- Fi oppure la televisione. I primi Pc basati su questa piattaforma sono già disponibili e praticamente sono dei sistemi media center che svolgono anche funzioni di ricevitore per la Tv digitale terrestre, quella analogica e di videoregistratore. Viiv è la seconda piattaforma presentata da Intel. La prima è stata quella Centrino, che è stata introdotta basandosi su tre componenti hardware (processore, chipset e sezione Wi-Fi) ben precisi. In realtà non ci sono innovazioni particolarmente eclatanti dal punto di vista tecnologico, quanto piuttosto una razionalizzazione e una definizione di alcune specifiche in modo da assicurare, fra l’altro, l’inter operabilità. Intel però non sembra essere la sola a proporre qualcosa di nuovo per il mercato home. Amd ha infatti annunciato la prossima introduzione di Live!, una visione alternativa a Viiv per l’intrattenimento domestico, ma con molte differenze sostanziali rispetto alla proposta di Intel. Con la proposta di Amd, infatti, i componenti eventualmente già esistenti (videoregistratore, decoder digitale terrestre e altro) non dovranno essere sostituiti, ma piuttosto integrati dalle funzionalità aggiuntive fornite dal Pc. Le implicazioni dell’adozione di que ste piattaforme potranno essere di portata molto ampia per gli utenti. Cerchiamo di capire il perché.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore