Business Objects ai vertici della business intelligence

Workspace

E’ quanto emerge dalle rilevazioni effettuate dalla società di analisi Idc
riguardanti il mercato della business intelligence per il 2006.

Con un fatturato 2006 derivante da licenze e servizi di manutenzione pari a 893.6 milioni di dollari, Business Objects detiene il 14% del mercato dei tool di business intelligence ed è superiore del 30% rispetto al più vicino concorrente. Business Objects inoltre continua a guidare il segmento degli strumenti di query, reporting e analisi rivolti all’utente finale, il più ampio del comparto, raggiungendo una quota di mercato pari circa al 18%. Lo afferma il recente rapporto reso noto dalla società di analisi Idc, che combina i dati relativi al fatturato derivante da licenze software e manutenzione per gli strumenti di query, reporting, analisi, oltre alle soluzioni analitiche. Nel 2006, sostiene Idc, il mercato della business intelligence a livello mondiale è cresciuto dell’11.5%, e si è attestato a quota 6.25 miliardi di dollari per quanto riguarda il fatturato software. L’attuale primato non è una novità per Business Objects, che si attesta al primo posto per il settimo anno consecutivo. Nel commentare l’analisi, John Schwarz, chief executive officer di Business Objects, ha detto: ??Grazie a una costante innovazione e all’efficace execution della vision aziendale, l’azienda ha definito un elevato standard di mercato relativamente alle funzionalità che devono essere garantite ai clienti da una piattaforma completa di business intelligence. Numerose aziende utilizzano oggi la piattaforma BusinessObjects XI??.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore