Business Objects numero uno in Europa occidentale e in Italia

Aziende

Lo conferma il report annuale IDC sulla business intelligence

Business Objects, il principale produttore di soluzioni per la business intelligence (BI), stato riconosciuto come il primo fornitore di tool di business intelligence in Europa occidentale dalla pi recente indagine di mercato condotta da IDC. Il report, Western European Business Intelligence Tools Forecast and Analysis, 2002-2006, evidenzia che Business Objects detiene il 14.7% del mercato, superando tutti gli altri fornitori di questo settore. IDC valuta il mercato dei tool di business intelligence sulla base di 5 elementi tra loro correlati online analytical processing (OLAP), executive information systems (EIS), query e reporting per lutente finale, data mart/warehouse pacchettizzati e tool di data mining. Secondo il report, Business Objects mantiene la propria leadership nel mercato dei tool di BI nellEuropa occidentale, con una crescita che deriva principalmente dal settore OLAP, dove lazienda ha intrapreso numerose iniziative nel 2001. Inoltre, Business Objects il numero uno nel settore query e reporting per lutente finale, con una quota del 26,3% del mercato di riferimento. Il report afferma inoltre che Business Objects il leader nella bi in numerosi territori dellEuropa occidentale ed stato classificato quale primo fornitore in 5 regioni su 7, in particolare Italia, Paesi Bassi, Francia, Spagna e Regno Unito. IDC prevede che il mercato della business intelligence in Europa occidentale raggiunger approssimativamente i 2,5 miliardi di dollari nel 2006, con una crescita media annua del 14,9%. Secondo Christina Steensboe, program manager in IDC European Southern Group, il crescente interesse verso la business intelligence, ritenuta sempre pi strategica per le aziende, congiuntamente alle nuove modalit di accesso al software, accelereranno la crescita di questo mercato, in particolare per quanto riguarda i tool per data mart/warehouse e per query e reporting per gli utenti finali. IDC si aspetta che un aumento della domanda per le analytic applications e per lo sviluppo di soluzioni intranet ed extranet porti allimpiego della business intelligence da parte di una pi ampia categoria di utenti allinterno e allesterno dellazienda. Inoltre, il report prevede un bisogno crescente di tool che aiutino le aziende a comprendere e ad anticipare i comportamenti di fornitori e clienti, alimentando in questo modo ladozione di applicazioni analitiche e di data mining.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore