Buzzmetrics misura il passaparola nell’era del Web 2.0

Management

Il mondo dei blog, delle community e dei social network vengono scandagliati da un nuovo strumento di Nielsen Online, che misura gossip e passaparola in Rete. Per aiutare aziende, marchi e brand a mettere a punto strategie di marketing e advertising più consapevoli

Nielsen Online lancia Buzzmetrics, lo strumento che misura le chiacchiere, il gossip e il passaparola online: il buzz, letteralmente. Buzzmetrics ascolta il sottofondo del Web 2.0, rendendo le aziende più consapevoli delle loro strategie di marketing. Nel mondo a dicembre 2008 erano quasi 250 milioni i visitatori dei social network, di cui 16 milioni solo in Italia. Utenti che solo nel nostro paese trascorrono una media di oltre 3 ore e mezza al mese a testa.

BuzzMetrics fornisce una bussola a marchi, brand, imprese, istituzioni e anche personaggi pubblici, per metterli in grado di capire meglio i propri utenti-navigatori e sapere ciò che pensano, in base al passaparola che circola in Rete su di essi. BuzzMetrics indicizza le fonti (forum, blog e newsgroup) dove gli utenti Web 2.0 comunicano e si scambiano opinioni. Buzzmetrics permette di rilevare ed estrapolare in tempo reale i commenti che riguardano il brand, il marchio, il prodotto o il topic di interesse. Il nuovo tool di Nielsen Online consente di mettere a punto strategie di marketing mirate e ad hoc.

BuzzMetrics è attivo con grande successo negli Stati Uniti da oltre dieci anni e dal 2007 anche in Gran Bretagna, Germania, Australia/Nuova Zelanda e Spagna. In Italia questo servizio era molto atteso dalle tante aziende che stanno comprendendo quanto sia importante ascoltare la voce dei consumatori sul web – spiega Luca Bordin, Managing Director Nielsen Online – Stiamo assistendo al boom dei contenuti generati dagli utenti. I nostri dati ci dicono che sempre più persone frequentano community, blog, social network“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore