Bye bye floppy

ComponentiWorkspace

Dell ha annunciato che cesserà la produzione delle unità floppy sui suoi computer

Secondo quella che potrebbe essere la tendenza del futuro, Dell Computer ha annunciato giovedì giovedì scorso lintenzione di interrompere la produzione delle unità floppy sui suoi desktop computer di fascia alta. Secondo Dell, le unità floppy sono state superate dalle nuove tecnologie che offrono una capacità di storage molto più elevata e diventeranno opzionali nei modelli Dimension 8250. Altri modelli prodotti da Dell abbandoneranno gradualmente il floppy entro la fine dellanno, tenendo conto della risposta dei consumatori, ha dichiarato il portavoce di Dell, Lionel Menchaca. Menchaca ha detto che la decisione è la conseguenza delladozione di tecnologie come la Usb flash memory, che sta dimostrando vantaggi di gran lunga superiori a quelli offerti dai classici dischetti. Basta inserire la memory card nella porta Usb del computer e la macchina legge i dati come se si trattasse di un floppy. Il vantaggio è che al posto dei soliti 1,44 megabyte questa tecnologia permette di averne a disposizione almeno 16. Il floppy è stato il mezzo più utilizzato per il trasferimento dei dati da un computer allaltro dagli albori dellera informatica. La prima unità floppy da 5,25 pollici fu introdotta da Shugart Associates nel 1976 con lo scopo di renderla compatibile con i mainframe IBM, e in seguito con i primi personal computer IBM. Sony introdusse il dischetto da 3,5 pollici nel 1980 e nei primi anni 90 uscì il floppy da 3,5 pollici, con la capacità di 1,44 megabyte, diventato poi il metodo standard per trasferire i dati tra i PC. Dell ha dichiarato che il floppy verrà inizialmente eliminato dai computer di fascia alta, dato che sono gli utenti di questo tipo di macchine ad utilizzare più verosimilmente flash memory, hard disk esterni, e altri alternativi dispositivi portatili di storage. Agli albori dellinformatica, ai tempi degli hard disk da 10 o 20 megabyte, la dimensione dei programmi era tale da non richiedere più di uno o due floppy. Oggi, invece, anche i computer più economici hanno in dotazione hard disk cento volte più grandi e la maggior parte dei programmi sono troppo voluminosi per poter essere contenuti in una serie maneggevole di floppy. Menchaca ha detto che la decisione è stata prese in seguita ad una ricerca incentrata sui bisogni dei consumatori. Quando abbiamo chiesto alle persone se avevano bisogno dellunità floppy, la risposta è stata sì. Ma quando abbiamo chiesto loro da quanto tempo non la utilizzavano, hanno risposto sei mesi, un anno e molti non ricordavano lultima volta. Apple Computer ha cessato di produrre le unità floppy per i Macintosh già da diversi anni, mentre altri produttori, tra cui Hewlett-Packard, li producono tuttora. Secondo quella che potrebbe essere la tendenza del futuro, Dell Computer ha annunciato giovedì giovedì scorso lintenzione di interrompere la produzione delle unità floppy sui suoi desktop computer di fascia alta. Secondo Dell, le unità floppy sono state superate dalle nuove tecnologie che offrono una capacità di storage molto più elevata e diventeranno opzionali nei modelli Dimension 8250. Altri modelli prodotti da Dell abbandoneranno gradualmente il floppy entro la fine dellanno, tenendo conto della risposta dei consumatori, ha dichiarato il portavoce di Dell, Lionel Menchaca. Menchaca ha detto che la decisione è la conseguenza delladozione di tecnologie come la Usb flash memory, che sta dimostrando vantaggi di gran lunga superiori a quelli offerti dai classici dischetti. Basta inserire la memory card nella porta Usb del computer e la macchina legge i dati come se si trattasse di un floppy. Il vantaggio è che al posto dei soliti 1,44 megabyte questa tecnologia permette di averne a disposizione almeno 16. Il floppy è stato il mezzo più utilizzato per il trasferimento dei dati da un computer allaltro dagli albori dellera informatica. La prima unità floppy da 5,25 pollici fu introdotta da Shugart Associates nel 1976 con lo scopo di renderla compatibile con i mainframe IBM, e in seguito con i primi personal computer IBM. Sony introdusse il dischetto da 3,5 pollici nel 1980 e nei primi anni 90 uscì il floppy da 3,5 pollici, con la capacità di 1,44 megabyte, diventato poi il metodo standard per trasferire i dati tra i PC. Dell ha dichiarato che il floppy verrà inizialmente eliminato dai computer di fascia alta, dato che sono gli utenti di questo tipo di macchine ad utilizzare più verosimilmente flash memory, hard disk esterni, e altri alternativi dispositivi portatili di storage. Agli albori dellinformatica, ai tempi degli hard disk da 10 o 20 megabyte, la dimensione dei programmi era tale da non richiedere più di uno o due floppy. Oggi, invece, anche i computer più economici hanno in dotazione hard disk cento volte più grandi e la maggior parte dei programmi sono troppo voluminosi per poter essere contenuti in una serie maneggevole di floppy. Menchaca ha detto che la decisione è stata prese in seguita ad una ricerca incentrata sui bisogni dei consumatori. Quando abbiamo chiesto alle persone se avevano bisogno dellunità floppy, la risposta è stata sì. Ma quando abbiamo chiesto loro da quanto tempo non la utilizzavano, hanno risposto sei mesi, un anno e molti non ricordavano lultima volta. Apple Computer ha cessato di produrre le unità floppy per i Macintosh già da diversi anni, mentre altri produttori, tra cui Hewlett-Packard, li producono tuttora. v

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore