CA annuncia le strategie per il 2008

Aziende

Il nuovo approccio customer centric e orientato ai mercati verticali della
filiale italiana di CA, permetterà una maggiore focalizzazione sul cliente e
sulle problematiche del settore

CA Italia annuncia per l’anno fiscale 2008 un nuovo assetto organizzativo che prevede una presenza diretta su un numero di clienti più circoscritto, una strategia di sviluppo del business con i partner di canale e un approccio più orientato ai mercati verticali.

La riorganizzazione ha l’obiettivo di consolidare i rapporti con ogni singolo cliente, che potrà contare su un team di funzionari commerciali, partner di canale e tecnici specializzati per aree tecnologiche e mercati verticali.

I partner di canale, ovvero gli integratori di sistemi e le società di servizi, svolgeranno un ruolo fondamentale nella diffusione delle competenze sulle tecnologie di CA, nell’approccio ai diversi settori merceologici e nella realizzazione di grandi progetti. I settori sui quali l’azienda intende impegnarsi maggiormente sono: la gestione di reti convergenti (dati, voce e video), il controllo delle identità e degli accessi, il project and portfolio management, la gestione e il monitoraggio dei servizi It.

La principale novità introdotta dall’azienda riguarda il numero di clienti sui quali si concentrerà la forza vendita diretta. L’azione sarà circoscritta a cento aziende, di medie e grandi dimensioni, suddivise per settori merceologici. Sul resto del mercato italiano CA lavorerà esclusivamente attraverso la rete dei partner di canale, ovvero le terze parti. L’organizzazione commerciale diretta è affidata a Mauro Calò, Andrea Gianni e Giovanni Sassone. La struttura dedicata allo sviluppo del business con i partner di canale è affidata a Bruno Degradi.

Nella strategia rivolta al canale rientrano anche le attività orientate al mercato consumer, dove Computer Associates ha iniziato a investire con maggiore impegno nel corso dell’anno fiscale appena terminato. Ha infatti stretto importanti accordi con tre grandi distributori: Esprinet, Computer Gross e Ingram Micro; ed è successivamente entrata nella grande distribuzione firmando collaborazioni con Fnac Italia, Marcucci e Mondadori Retail.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore