CA apre all’open source

Aziende

Computer Associates offrirà quattordici brevetti a progetti open source. In vista un accordo di licenza incrociata con Ibm

Computer

Associates ha affermato di seguire le orme di Ibm che, a inizio anno, ha rilasciato 500 brevetti alle comunità open source. CA quindi apre le porte all’open source, liberando quattordici brevetti, che ricoprono sviluppo di applicazioni, analisi dati e gestione di sistemi. L’accesso a questi 14 brevetti sarà royalty-free. CA inoltre ha chiesto l’aiuto ad altre aziente IT per creare un “patent commons“. Nel frattempo Computer Associates ha in serbo un accordo con Ibm, per uno scambio di diritti di licenza per semplificare ai clienti l’accesso alla libera proprietà intellettuale. CA, che utilizza un modello di business e licenze tradizionale, l’anno scorso ha fatto il suo esordio nell’open source,rendendo open source il database Ingres.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore