Cabine telefoniche addio. Ma adottarne una si può

MarketingNetworkProvider e servizi Internet

Chi vorrà opporsi alla rimozione delle cabine telefoniche avrà 60 giorni di tempo per rivolgersi all’Agcom via telefono o via posta elettronica

Le cabine telefoniche vanno in pensione, nel paese con uno dei più elevati tassi di penetrazione di cellulari (secondo Ofcom: in Italia c’è un telefono e mezzo per ogni italiano). Da 300mila del 2000 sono scese a 150mila nel 2010, e Telecom Italia ha avviato l’operazione rimozione. Il semaforo verde a Telecom è stato dato dall’AgCom.

Tuttavia, chi vuole salvare la cabina telefonica del suo quartiere, ha ancora un‘ultima possibilità. 60 giorni prima dello smantellamento, su ciascuna cabina verrà applicato infatti un cartello che avviserà gli utenti della rimozione.

Chi vorrà opporsi potrà rivolgersi all’Agcom via telefono (a un numero che sarà indicato sul cartello) o via email (scrivendo un messaggio a cabinatelefonica@agcom.it).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore