Cambiamenti in Siemens

Aziende

Annunciata l’unificazione delle due divisioni Mobile e Network Communications. A gennaio si insedia il nuovo ceo.

Il nome è tedesco, ma è stato definito “l’americano” in quanto ha svolto un importante lavoro di ristrutturazione delle attività di Siemens negli Stati Uniti, riuscendo a migliorare le sorti in quel mercato. Stiamo parlando di Klaus Kleinfeld, che dal prossimo gennaio assumerà la carica di ceo di Siemens, al posto del dimissionario Heinrich von Pierer, da dodici anni alla guida del colosso tedesco. Kleinfeld, che attualmente è il responsabile della divisione telecomunicazioni, è conosciuto come un uomo molto capace, con una forte imprenditorialità in stile americano, attento alla riduzione dei costi. Se l’insediamento di Kleinfeld è previsto solo per il 2005, sono stati invece già annunciati importanti cambiamenti. La prima mossa sarà la fusione delle due divisioni Mobile e Network communications in un’unica struttura, che verrà guidata da Lothar Pauly, fino ad oggi responsabile della divisione Mobile. Questa fusione, che prenderà avvio a ottobre, è dettata, secondo Siemens, dalla sempre maggiore convergenza dei due comparti, che richiede quindi strategie e politiche maggiormente legate fra loro. Secondo Siemens, la nuova divisione dovrebbe generare un fatturato di circa 21 miliardi di dollari all’anno. Secondo indiscrezioni, von Pierer non andrà in pensione e svolgerà ancora la sua opera, e influenza, all’interno di Siemens.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore