Cambio di guardia Per la sicurezza della P.A.

Sicurezza

E’ l’esperto ing. Claudio Manganelli ad essere nominato Presidente del Comitato Tecnico Nazionale sulla sicurezza informatica e delle telecomunicazioni nella P.A.

ROMA. Il Ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri ed il Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie Lucio Stanca hanno nominato Presidente del Comitato Tecnico Nazionale sulla sicurezza informatica e delle telecomunicazioni nelle pubbliche amministrazioni l’ing. Claudio Manganelli, componente dell’Aipa e già componente del primo Collegio del Garante per la protezione dei dati personali. L’ing. Manganelli interviene in sostituzione del dimissionario Vittorio Stelo. Il Comitato Tecnico Nazionale sulla sicurezza informatica e delle telecomunicazioni e’ stato istituito il 24 luglio 2002 scorso con Decreto Interministeriale presso il Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie. Con la nascita di questo Comitato, l’Italia e’ stato uno dei primi Paesi dell’Unione Europea ad attuare la Raccomandazione dell’UE indirizzata alle Pubbliche Amministrazioni dei singoli Paesi membri per avviare misure di sicurezza efficaci per il conseguimento di una base minima di sicurezza informatica nell’erogazione dei servizi. Detta Raccomandazione era stata recepita, il 16 gennaio 2002, dalla direttiva sulla sicurezza ICT per le Pubbliche Amministrazioni emanata dal Ministro Stanca di concerto con il Dicastero delle Comunicazioni. Il Comitato e’ composto da cinque esperti col compito di indirizzare e coordinare tutte le attività e gli sforzi relativi, al fine di definire il Modello Nazionale di Sicurezza e quindi di predisporre gli interventi di natura organizzativa e tecnica. Il Comitato formula inoltre proposte per la regolamentazione e valutazione della sicurezza, anche ai fini della predisposizione di criteri di certificazione. Elabora, infine, le linee guida in ordine alla formazione dei dipendenti pubblici in tema di sicurezza ICT. La composizione e l’attività del Comitato si basa sulla piena collaborazione tra il Ministero delle Comunicazioni ed il Dipartimento per l ‘Innovazione e le Tecnologie. La creazione del Comitato Tecnico Nazionale sulla sicurezza informatica nella P.A. ha rappresentato, comunque, solo una fase degli interventi suggeriti dalla direttiva sulla sicurezza ICT per le Pubbliche Amministrazioni rivolta a tutti gli Enti Pubblici con il preciso obiettivo di tracciare un quadro generale sul problema “sicurezza” ICT e di suggerire degli interventi necessari per ottenere “una base minima di sicurezza” in attesa della predisposizione di un vero e proprio programma di azione governativo per la sicurezza ICT. STUDIOCELENTANO.IT

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore