Can-Spam compie un anno

NetworkProvider e servizi Internet

Mentre lo spam che affligge la posta elettronica globale non dà tregua e mostra picchi di aumento sensibili, spegne la prima candelina la legge federale statunitense antispam

A un anno dalla promulgazione della legge federale statunitense contro il fenomeno dello spamming, il celebre Can-Spam entrato in vigore il primo gennaio 2004, si possono tirare le somme. E i conti sembrano in rosso: le junk email non sono affatto diminuite, anzi lo spamming è cresciuto di circa il 5% secondo alcune società anti spam americane. La nuova legge non ha avuto l’effetto previsto di intimorire le attività di spamming, ma ha soltanto fornito uno strumento di azione giudiziaria contro gli spammer.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore