Canalys: La Cina sorpassa l’Europa nel download di giochi e Web apps

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Secondo la società d’analisi Canalys il 51% degli utenti cinesi scarica applicazioni o giochi su cellulari, il 29% in più degli utenti europei. Ecco cosa piace in Cina: dalla produttività agli e-book

Tutti misurano, in tutti i settori, la crescita della Cina. Anche Canalys fotografa un altro sorpasso, quello della Cina sull’Europa nel download di giochi e Web apps. Secondo la società d’analisi il 51% degli utenti cinesi scarica applicazioni o giochi su cellulari, il 29% in più degli utenti europei. Canalys ha condotto il sondaggio in Francia, Germania e Gran Bretagna: solo il 22% degli intervistati ha effettuatyo il download di applicazioni o giochi sui propri telefonini o smartphone.

Meteo, news, apps di navigazione e mappe appaiono fra le categorie dei Top download sia in Cina che Europa. L’interesse per le apps di social networking in Europa non ha un contraltare in Cina; ma dall’indagine emerge che i due terzi degli utenti di social network in Cina pagherebbe l’accesso ai siti favouriti di social network. Più della metà degli intervistati pagherebbe  fino a 1.47 dollaro al mese per ottenere questo privilegio.

Facebook batte i social network rivali e si piazza al primo posto in Europa, mentre sul mercato cinese vince il social networking locale Qzone. Più dell’80% degli intervistati è registrato su Qzone, seguito per popolartità da Kaixin001 e Renren. Tra i brand mondiali del settore delle reti sociali, MySpace è il sito non locale più seguito in Cina con il 23% degli iscritti.

I vendor internazionali che operano in Cina devono tenere conto delle preferenze culturali e lavorano con i publisher locali per espandere e localizzare l’offerta di contenuti’ spiega T Y Lau, analista senior di Canalys. ‘Il mercato consumer in Cina mostra già un’ affinità crescente per i download di applicazioni Web per smartphones. Con l’arrivo di nuovi dispositivi, come e-book readers e Pad, i vendor devono essere pronti a rinnovare i contenuti esistenti aggiungendo il supporto sui dispositivi dalle dimensioni più grandi’‘.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore