Canon Pixma iP6000D

LaptopMobility

Elevata qualità di stampa e interessanti capacità ad un prezzo accessibile

La Pixma iP6000D presenta un rapporto tra qualità di stampa e prezzo veramente elevato ed è utilizzabile anche senza bisogno di collegarla al Pc. A un prezzo di poco superiore ai 200 euro, questa stampante integra infatti un lettore per memorie di tipo Secure Digital, MultiMedia Card, SmartMedia e Compact Flash compatibile con l’unità MicroDrive, caratteristica quest’ultima molto interessante per i professionisti. La stampa può essere effettuata anche direttamente da fotocamere compatibili PictBridge e da telefoni cellulari attraverso una porta infrarossi IrDA 1.2. La tecnologia di stampa prevede l’uso di sei cartucce d’inchiostro separate: nero, ciano, magenta, giallo, ciano fotografico e magenta fotografico. Grazie a una testina di stampa dotata di ben 1.856 microugelli la Pixma iP6000D è in grado di raggiungere una risoluzione massima di 4.800×2.400 Dpi. La corrispondenza dei colori è invece garantita dagli standard ICM, ColorSync e Exif Print. Le stampe di prova da noi effettuate su carta glossy professional e con impostazioni di massimo dettaglio, testimoniano l’ottima qualità dei risultati di questa stampante. Le immagini mostrano infatti sfumature continue e regolari, con una buona vivacità del colore. Per contro, questa qualità si paga in termini di velocità di stampa che è risultata inferiore rispetto a quelle di altri modelli Canon come per esempio la Pixma iP4000 che però usa la quadricromia e due cartucce per il nero. La stampa di una foto in formato A4 ha richiesto 12 minuti e 19 secondi, mentre per un formato comune come il 7×5 pollici la stampante ha impiegato quasi sette minuti e mezzo. La velocità di stampa di documenti, sia solo testo con copertura 5%, sia testo misto grafica, è di circa due pagine al minuto. La scelta delle immagini e delle impostazioni di stampa è effettuata tramite i comandi posti sulla parte superiore della stampante, mentre un display Lcd da 2,5″ permette la visualizzazione delle immagini in anteprima, anche se con una qualità non molto elevata. Attraverso i menu si possono scegliere diversi formati di stampa, tra i quali una visualizzazione in formato indice delle fotografie presenti in memoria. Alle foto possono inoltre essere applicate direttamente dalla stampante diversi tipi di cornice o effetti grafici, quali la tonalità seppia o l’effetto illustrazione. In questa modalità abbiamo però notato che è impossibile stampare una foto in formato A4: il layout maggiore che si può impostare comprende infatti due fotografie su un foglio 297×210 mm. Attraverso un adattatore questa stampante permette inoltre la stampa diretta su Cd e Dvd. Questa modalità è gestita attraverso uno speciale software che permette il posizionamento di immagini o testo sulla superficie del supporto ottico. La dotazione prevede inoltre il programma PhotoRecord, tramite il quale è possibile creare in modo semplice e veloce i propri album fotografici, consentendo l’aggiunta di una copertina, colori di sfondo e una vasta tipologia di cornici. In conclusione la Pixma iP6000D è sicuramente raccomandabile al fotografo amatoriale al quale interessi un’ottima qualità, ma anche al piccolo studio fotografico. Il prezzo è estremamente interessante anche per la presenza dello schermo Lcd a colori e del lettore di flash memory.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore