Canon: una pioggia di stampanti Pixma

Stampanti e perifericheWorkspace

Un settembre ricco di novità per Canon: giunti alla terza generazione, i
prodotti Pixma ampliano e completano la gamma di stampanti per ogni esigenza
domestica e professionale

La famiglia di Pixma si compone così di sette nuovi multifunzione fotografici: MP160, MP180, MP460, MP510, MP600, MP600R, MP810. Il display da 4,7 cm a colori permette un’agevole visione delle immagini prima della stampa e una navigazione facilitata del menu. Il sistema Single Ink con serbatoi di inchiostri separati consente un minor spreco di inchiostro grazie anche alla segnalazione di un led integrato che avverte quando l’inchiostro sta per terminare. La velocità di copia dei multifunzione è elevata: 22 copie al minuto in bianco/nero e 17 pagine a colori. La risoluzione dello scanner è di 600×1.200 dpi per l’MP160 mentre per gli altri modelli è di 1.200×2.400dpi. La nuova gamma di stampanti fotografiche si compone dei modelli iP1300, iP1700, iP3300, iP4300, iP5300 e iP6700D. Quest’ultimo è dotato di un schermo a colori da 3,5 pollici (8,9 cm) e un pannello di controllo che incorpora numerosi strumenti per modificare direttamente le immagini come la correzione di occhi rossi e la possibilità di stampare 35 anteprime su un singolo foglio in formato A4. Il modello di punta è la iP5300 che, grazie alla migliorata velocità, è in grado di stampare una fotografia senza bordi in formato 10×15 cm in soli 21 secondi. Questa stampante ha una risoluzione massima di 9.600×2.400 dpi, con un impiego di microugelli da 9 µm in grado di emettere minuscole gocce d’inchiostro dalle dimensioni di un picolitro assicurando una qualità di stampa superiore a quella del laboratorio fotografico. Infine, Pixma si fa ?mini? con due modelli PIXMA mini260, il top di gamma, e PIXMA mini220, l’entry-level. Eleganti e compatte, le nuove PIXMA mini adottano la nuova generazione di testine FINE, sviluppata da Canon. PIXMAmini260 offre una risoluzione di stampa fino a 9.600×2.400 dpi con gocce d’inchiostro di un picolitro per una maggiore nitidezza d’immagine e una fedele riproduzione dei colori perfino alla massima velocità, infatti è in grado di stampare una foto 10×15 cm senza bordi in appena 59 secondi. Inoltre PIXMA mini260 è dotata della tecnologia Canon ContrastPLUS: un inchiostro nero addizionale conferisce alle stampe più contrasto e profondità. La entry-level mini220 offre una risoluzione fino a 4.800×1.200 dpi utilizzando testine FINE con gocce di due picolitri e una pratica cartuccia a tre colori semplice da sostituire. PIXMA mini220 stampa una foto 10×15 cm in circa 67 secondi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore