Canyon si prepara ad aggredire il mercato italiano

Aziende

L’obiettivo dichiarato dall’azienda è diventare il leader globale nelle periferiche per Pc entro i prossimi due anni, una missione certamente non tra le più semplici

In Italia sono ancora pochi a conoscere Canyon , un’azienda americana che assembla componenti e periferiche per Pc e che solo recentemente sta guardando con interesse anche il mercato europeo. Oltre metà del fatturato di Canyon deriva dalle motherboard, dalle schede grafiche e dagli accessori per il networking, sia cablato sia wireless. Una buona fetta di introiti viene poi da hard disk e box estern i, memorie flash rimovibili (le cosiddette “chiavette Usb”, anche in versione 2.0 e fino a 2 Gbyte di capacità) e altri accessori quali auricolari Bluetooth, lettori Mp3, hub Usb, lettori multifunzione e webcam. In generale si tratta di prodotti che strizzano l’occhio al prezzo, che cerca di essere il più aggressivo possibile, senza comunque rinunciare alla qualità. Canyon punta quindi soprattutto su prodotti “mainstream”, di fascia medio-bassa, senza competere anche nel settore superhighend. Nell’offerta Canyon possiamo così trovare, per esempio, una webcam da soli 14 dollari (il prezzo è per l’utente finale), o uno switch/router a cinque porte da 18 dollari, che diventano 22 per la versione a otto porte e 79 se si vuole anche il Wi-Fi. I prezzi in euro non dovrebbero discostarsi molto. L’obiettivo dichiarato di Canyon è diventare il leader globale nelle periferiche per Pc entro i prossimi due anni, una missione che certamente non è tra le più semplici. Fino a poco tempo fa l’attenzione della filiale europea dell’azienda era rivolta soprattutto ai Paesi dell’est ma, da qualche settimana, Canyon può contare in Italia sull’appoggio di tre distributori: Incacomm, Dsp e Micromaint. Canyon è comunque alla ricerca di accordi con altri distributori, per far pervenire al grande pubblico un’offerta capillare e variegata. A fianco di Canyon si lancia nella mischia anche Prestigio , azienda che produce monitor Tft e notebook. Prestigio è stata acquisita da Canyon lo scorso anno e si rivolge a un target molto diverso da quest’ultima, puntando alla fascia alta del mercato: dai display Lcd (e Lcd Tv) ai televisori al plasma, passando per i notebook e i cosiddetti “multimedia center”, in pratica lettori Dvd con hard disk e funzioni Tv Pvr. Il tutto privilegiando le tecnologie più recenti e i controlli della qualità molto rigorosi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore