Carol Bartz (Yahoo!): Nel Mobile le dimensioni non contano, il contesto sì

AziendeDispositivi mobiliMarketingMobility

Yahho! illustra le potenzialità di LiveStand, un’app per tabvlet per distribuire contenuti nel mondo Mobile

Il keynote del Ceo di Yahoo! Carol Bartz al Mobile World Congress arriva in una stagione di grandi cambiamente nello scenario Internet. Yahoo! si sta rifocalizzando sui contenuti. Carol Bartz saluta l’inizio dell’Era Mobile, dopo il soprpasso del mercato smartphone sul mercato Pc, per la prima volta nella storia hi-tech, spiegando che nel Mobile le dimensioni non contano, il contesto invece .

Nell’ultimo trimestre del 2010, gli utili di Yahoo! sono raddoppiati, ma Yahoo! taglierà l’1% della forza lavoro. Proprio mentre Google assumerà 6200 dipendenti circa nel 2011, Yahoo! licenzierà più di 100 dipendenti dei circa 13.600 globali di Yahoo!. Dopo l’accordo con Microsoft che ha portato Bing su Yahoo!, il Ceo Carol Bartz vuole riposizionare Yahoo! nel mondo dei contenuti generati dagli utenti.

Yahoo! ha lanciato Livestand, un’app ‘digital newsstand’ per tablet. Livestand organizza contenuti da Yahoo Sports, Yahoo News, Flickr, il sito di gossip Vip OMG e Yahoo Contributor Network (in cui confluiscono gli Associated Content del mondo freelance). LiveStand offre storie, informazioni, pubblicità mirata, tutto basato sugli interessi personali, eliminando l’esigenza degli editori di creare molteplici versioni di contenuti per dispositivi differenti (tablet, smartphone, Pc eccetera).

Yahoo ha lanciato una nuova piattaforma, Yahoo! Contributor Network, per consentire a più di 400mila tra aspiranti scrittori, fotografi amatoriali, registi indipendenti di gestire e smistare contenuti freelance, generati dagli utenti. Yahoo! ha acquisito Associated Content e scommette sui contenuti Ugc per fare traffico. Anche Aol si sta rifocalizzando sui contenuti: dopo l’acquisizione dello storico TechCrunch, ha comprato l’Huffington Post da affiancare al blog Endgadget. Secondo ComScore, a dicembre Google deteneva il 66.6% delle quote di mercato delle ricerche online Usa, Bing deteneva il 12%. Yahoo! ad ottobre era in calo dello 0.2% al 15.6% . Bing e Yahoo! hanno siglato un accordo decennale nella ricerca online.

Yahoo! LiveStand
Yahoo! LiveStand
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore