Carol Bartz: Yahoo! non chiude a Microsoft, ma vivrà anche senza

Aziende

Non è un dietro-front, ma una doccia fredda: la partnership, che solo pochi giorni fa sembrava più vicina, non è considerata essenziale. Yahoo! ha tutte le carte in regola per farcela anche da sola

Il Ceo di Yahoo!, Carol Bartz, torna a parlare di Microsoft alla Bank of America Merrill Lynch U.S. Technology Conference. Ma per punzecchiare Microsoft: con l’alleanza, Yahoo! guadagnerebbe una barca di soldi (quelli che Bartz chiede al Ceo Steve Ballmer) e risparmierebbe dai 500 ai 700 milioni di dollari. Tuttavia Yahoo! può vivere bene anche senza Microsof t.

Yahoo! soffre, ma poi neanche troppo, dopo la ristrutturazione. E Yahoo! non è un solo un motore di ricerca, è anche un portale che piace agli utenti e con un futuro davanti.

Per battere Google (soprattutto nella ricerca mobile, visto che sul desktop oggi sembra impossibile), Yahoo! ha ancora carte da giocare (anche nel video, per contrastare YouTubne e Hulu; e nel social networking): con o senza Microsoft.

Del resto, Microsoft Bing è carino, ma gli utenti hanno le loro abitudini di ricerca: “Bing isn’t all that“. Parola di Bartz.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore