Carta d’identità elettronica: presto unico strumento per accedere ai servizi on line della P.A.

Autorità e normative

Stipulato un accordo tra i Ministeri dell’Interno, dell’Economia e delle
Riforme e Innovazione nella P.A. per quanto riguarda la carta d’identità
elettronica

ROMA. Durante la Conferenza Stato – Città – Autonomie locali, che si è tenuta di recente a Palazzo Chigi, è stato raggiunto un accordo tra i Ministeri dell’Interno, dell’Economia e delle Riforme e innovazioni nella P.A. per quanto riguarda la carta d’identità elettronica. Secondo l’intesa la carta sarà l’unica chiave d’accesso tecnologica ai servizi on line della pubblica amministrazione e costerà ai cittadini sensibilmente meno rispetto a quanto stabilito dal precedente governo. Garantendo l’interoperabilità tra i sistemi e il riconoscimento informatico dei cittadini, la carta d’identità elettronica diventerà quindi lo strumento unico con cui accedere ai servizi on line della Pubblica Amministrazione italiana. “La strada intrapresa dal precedente Governo, con il proliferare di carte elettroniche diverse, finiva per complicare la vita dei cittadini, caricandoli di costi aggiuntivi senza dare in cambio servizi. Il nostro obiettivo invece – ha sottolineato il sottosegretario alle riforme e le innovazioni Beatrice Magnolfi – e’ di semplificare la vita dei cittadini, offrendo servizi efficienti e modernizzando la P.A.”.

StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore