Cartelle personali in perfetto ordine

Sistemi OperativiWorkspace

Utilizzare e gestire i file Pst di Outlook

appuntamenti, attività e voci del diario che create in Outlook, vengono memorizzati nel vostro Pc in un file particolare, il cosiddetto file di dati, anche chiamato file delle cartelle personali perché viene salvato in locale. La sua estensione è .Pst: il file di dati predefinito è infatti Outlook.pst e può essere letto soltanto con Outlook. In ogni caso potete creare ulteriori file di dati se volete organizzare gli elementi di Outlook in base a determinate cartelle. Ad un file di dati nuovo vi è consentito assegnare qualsiasi nome (quello predefinito è Cartelle personali. pst). (È anche possibile utilizzare la funzione di archiviazione automatica per spostare gli elementi in un file di archivio, (Archive.pst), ma si tratta di un altro discorso.) L’utilizzo dei file Pst di Outlook è comodo per vari motivi. Sono file comprimibili, e questa loro caratteristica consente di archiviare la posta occupando meno spazio. Inoltre, con questo sistema i messaggi possono essere spostati con facilità, esportando i file Pst da un computer a un altro utilizzando l’apposita funzionalità, oppure salvandoli su un supporto rimovibile. Inoltre, per garantirne la protezione, potete impostare una password.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore