Caso Elitel, attesa per oggi la decisione del Tribunale

NetworkProvider e servizi Internet

Il tribunale di Milano deve pronunciarsi sulla richiesta di ripristino delle
linee tagliate da Telecom

E’ attesa per oggi una prima importante decisione della magistratura sul caso Elitel: i giudici del tribunale d Milano si pronunceranno sulla richiesta di Elitel di sospensione del taglio delle linee telefoniche avviato da Telecom Italia (Art. 700 cod. civ.). Se la decisione del tribunale fosse favorevole ad Elitel, la società vedrebbe reintegrate le possibilità di offrire servizi ai suoi 250 mila clienti.

Elitel, una delle uniche tre società di telecomunicazioni italiane operanti sul mercato nazionale, rischia il fallimento e si sta preparando a chiedere l’amministrazione straordinaria a causa dell’improvviso e inaspettato taglio delle linee telefoniche da parte di Telecom Italia, che vanta nei suoi confronti crediti per servizi non pagati.

Sono circa 2 mila i posti di lavoro a rischio, tra dipendenti diretti, collaboratori che sarebbero stati stabilizzati secondo la legge Damiano, lavoratori parasubordinati.

“Se il tribunale riconoscerà le nostre ragioni, Elitel potrà riprendere la sua attività e confermare il posto di lavoro ai suoi 2 mila collaboratori – ha affermato Giorgio Fatarella, Presidente Elitel – Inoltre potremmo continuare il nostro progetto di ristrutturazione aziendale, che ci aveva consentito di ottenere buoni risultati fin dal primo mese di gestione. Questo progetto prevede il pagamento dei debiti nei confronti di Telecom, secondo gli accordi prospettati da Telecom stessa al momento in cui abbiamo acquisito Elitel lo scorso febbraio “.

Dì la tua in Blog Cafè: Le due strade di Elitel

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore