Caso NSA, le aziende e PMI scoprono l’importanza della Sicurezza IT

Autorità e normativeMarketingSicurezzaSorveglianza
L'Europa contro la NSA americana: serve più privacy
1 4 Non ci sono commenti

In Rete e nel Mobile la sicurezza IT non è un optional: chi vuole rimanere al riparo da sguardi indiscreti, deve utilizzare secure-phone e comunicazioni cifrate con crittografia forte

Trentacinque leader spiati nel caso Datagate. Il cellulare del cancelliere Angela Merkel sotto controllo della NSA. Le chiavette Usb, regalate dal Presidente russo Putin ai leader del G20, invece non contenevano malware per spiare. A questo punto, è evidente che in Rete e nel Mobile la sicurezza IT non è un optional: chi vuole rimanere al riparo da sguardi indiscreti, deve utilizzare secure-phone e comunicazioni cifrate con crittografia forte.

Innanzitutto l’Europa vuole rendere più stringente la normativa sulla privacy datata 1995, quando Facebook e Google non erano ancora nate. Si prevedono multe da 100 milioni di euro per i trasferimenti dati non autorizzati su cittadini europei verso Paesi extra-UE.

Il Presidente brasiliano Dilma Rousseff, anch’essa vittima del Grande Fratello statunitense, vuole obbligare Google e i provider di servizi online ad avere data-center in Brasile, per non consentire l’uscita dal Paese di informazioni locali. Google ha risposto che sarebbe troppo complicato, dunque preferirebbe bloccare l’espansione in Brasile, anche se è il sesto mercato per utenti Internet. A Google ciò costerebbe il 10% del suo fatturato annuo in Brasile, dove è il sito più visitato secondo comScore. Sempre il Brasile ha chiuso il contratto con Microsoft Outlook, per sviluppare un servizio email nazionale chiamato Expresso.

La Germania non vuole che le rivelazioni di Edward Snowden rimangano senza risposta. Deutsche Telekom, primo operatore telefonico tedesco, posseduto al 32% dallo Stato, sta prendendo in esame la possibilità di  mettere al sicuro il traffico Internet dal cyber spionaggio. L’iniziativa consiste nel tenere il traffico Web nel Paese, instradando i dati soltanto attraverso connessioni e router tedeschi. L’ex monopolista vuole che tutti i dati scambiati a livello nazionale non fuoriescano dalle frontiere del Paese, ma il sistema non funzionerà con Google e Facebook.

Il caso NSA costringe grandi aziende, PMI e liberi professionisti a tenere al sicuro da occhi indiscreti, informazioni cruciali per il loro business. Lo scudo contro la sorveglianza di massa, a cura di EFF, per esempio insegna a tutelare il diritto ad usare e sviluppare software di crittografia, dal programma Tor ai tool per tutelare il proprio diritto alla riservatezza online.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore