Cassa integrazione a St e Numonyx

Aziende

4.100 dipendenti di StM Italia andranno in Cig. A riposo forzato forse anche 1.041 tecnici di Numonyx, lo specialista delle memorie Flash, nato meno di un anno fa da una joint-venture tra StM e Intel

St Microelectronics ha dato l’annuncio ai sindacati, nell’incontro di ieri presso il ministero dello Sviluppo economico, del ricorso alla c assa integrazione per 2.200 lavoratori del sito di Catania e 1.900 lavoratori per il sito di Agrate Brianza: 4.100 dipendenti in totale in Italia.

A zero ore potrebbero essere anche, dal 30 marzo fino al 28 giugno (Q2),

1.041 tecnici della Numonyx , lo specialista delle memorie Flash, nato meno di un anno fa da una joint-venture tra StM e Intel. Queste sono le ultime indiscrezioni sui riposi forzati dell’hi-tech italiano.

Numonyx è un’azienda indipendente, risultato di un accordo tra StMicroelectronics , Intel e Francisco Partners specializzata nel settore delle memorie. Il core business aziendale, infatti, sono soprattutto le memorie flash Nor e una completa gamma di tecnologie Nand oltre che di prodotti Dram che assicurano un’offerta a valore aggiunto.

Ma, dopo la bancarotta di Spansion e Qimonda , per non parlare delle difficoltà di Samsung , lo spin-off di Amd e il crollo degli utili di Intel, il mercato chip è in affanno: a misurare la febbre del mercato dei semiconduttori, arriva Gartner che vede nero: un crollo verticale del 24% nel 2009. Ben oltre il calo del 16% previsto lo scorso dicembre : la recessione è peggio di quanto si pensasse.

Ad accentuare i problemi nel mercato semiconduttori, è stato il calo dei prezzi delle memorie (almeno il 40%).

Dì la tua in Blog Cafè: Tagli e preoccupazione

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore