Causa miliardaria contro WorldOnline

Workspace

La società di Tiscali accusata di aver gonfiato le cifre di abbonati e accessi

Globalnet, sito britannico specializzato nelle informazioni finanziarie, ha aperto una causa da 10 milioni di sterline nei confronti di WorldOnline, portale acquisito da Tiscali per circa 11.500 miliardi di lire. Secondo quanto riportato dal Financial Times, Globalnet accusa WorldOnline di aver gonfiato i dati sul numero degli utenti e delle pagine viste, durante le trattative per un accordo siglato tra le due società nel 1999. Subito dopo laccordo, Globalnet avrebbe investito 10 milioni di sterline per avviare lattività in quattro paesi europei, ma WorldOnline non avrebbe sostenuto adeguatamente limpegno della società britannica. Laccordo prevedeva, tra laltro, che i diversi siti di WorldOnline sostenessero con una campagna pubblicitaria le attività di Globalnet. Al momento dellaccordo, WorldOnline avrebbe vantato 16 milioni di pagine viste solo in Danimarca, che scesero però a 2,9 milioni sei mesi più tardi. Per quanto riguarda gli abbonati in Germania, sembra che WorldOnline ne avesse vantati 700.000, mentre al momento della quotazione in borsa, tra le aziende tedesche risultarono appena 2.500 clienti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore