CD e DVD: giù i prezzi?

AccessoriWorkspace

Niente riduzione dei prezzi dei CD e dei DVD.Almeno per ora

ROMA – Niente riduzione dei prezzi dei CD e dei DVD.Almeno per ora.Se da una parte infatti la proposta di una diminuzione dell’importo del cosiddetto “equo compenso è stata stralciata dal maxiemendamento al DDL della Finanziaria,” continuano a rincorrersi le voci di un provvedimento ad hoc ideato dal Governo.L’equo compenso è una tassa calcolata e applicata sul prezzo di vendita dei supporti multimediali.Questo importo è devoluto poi ai detentori del copyright quale ipotetico rimborso legato al fatto che CD e DVD vergini potrebbero essere utilizzati per effettuare copie a uso personale di materiale protetto da diritto d’autore.L’ASMI (L’Associazione Supporti Multimediali Italiana) ha ricordato come la vendita dei supporti multimediali sia crollata dopo l’aumento dell’equo compenso stabilito dal DLGS 68 del 2003.Come effetto collaterale ricorda sempre l’ASMI, si è assistito a un incremento delle quote del mercato nero nel settore ed è enormemente aumentata la quota relativa agli acquisti on-line di supporti vergini dai siti esteri. L’associazione si augura che il Governo intervenga al più presto a sanare questa situazione.Nella proposta,oramai stralciata, a fronte di una diminuzione dell’equo compenso su CD e DVD, era prevista l’estensione dello stesso alle schede memory flash e alla memorie USB…

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore