CeBit 2014: Oggi sono 8 miliardi i dispositivi interconnessi

AziendeDataMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Erich Schmidt (Google) I Google Glass non sono morti
0 1 Non ci sono commenti

Software AG, all’anteprima per la stampa di CeBit 2014, ha illustrato il boom di Internet delle Cose e Big Data. Passeremo dagli 8 miliardi di oggi ai 30 miliardi di dispositivi interconnessi nel 2020

In occasione dell’anteprima per la stampa di CeBit 2014, la fiera di Hannover, Software AG ha spiegato che è in atto il boom di Internet delle Cose e Big Data, accompagnato da un’invasione di sensori di ogni tipo. Passeremo dagli 8 miliardi di oggi ai 30 miliardi di dispositivi interconnessi nel 2020. “Le aziende non sono ancora tutte ‘digitali’ – ha precisato Karl-Heinz Streibich, CEO di Software AG -, ma ogni impresa ha bisogno di diventare ‘digitale’ per riuscire a differenziarsi dai concorrenti”, e guadagnare “una visibilità a 360 gradi con i propri utenti”.

Software AG ha tolto i veli a una piattaforma dedicata ai Big Data: si chiama Intelligent Business Operations Platform, e spazia dai servizi marittimi agli smart glasses, e rappresenta un punto di contatto fra la domanda ed offerta di aziende e governi, costretti a gestire dati in crescita esponenziale. La piattaforma Intelligent Business Operations, permette di inforcare i Google Glass per guardare un prodotto attraverso le lenti degli occhialini hi-tech, per ottenere in tempo reale informazioni specifiche, dalla comparazione dei prezzi agli sconti personalizzati o condizioni finanziarie su misura.

Il Ceo di Volkswagen, Martin Winterkorn, ha affrontato il tema della privacy nell’era delle auto sempre più connesse: sì ai big data, ma no al Grande Fratello. Come ha spiegato Neelie Kroes: è l’ora di costruire la sovranità europea, proteggendo i cittadini da NSA.

I Big Data non sono una tecnologia in senso stretto, bensì un paradigma, che scende in campo quando i dati non possono essere gestiti con sistemi classici a causa delle dimensioni e della complessità strutturale ed elaborativa. I Big Data, secondo alcuni analisti, superano la dimensione della base dati di circa 5 Petabyte.

Sul versante dei big data, in Italia, secondo una recente ricerca dell’Osservatorio permanente sui Big Data Analytics & Business Intelligence, emerge che il 76% delle aziende adotta già soluzioni di Performance Management & Basic Analytics; ma sono solo il 36% le imprese che usano anche sistemi avanzati di Analytics dedicati all’analisi predittiva; il 40% dei CIO intervistati ritiene che i Big Data Analytics e Business Intelligence siano le priorità del 2104, con focus riservato al Mobile.

Conoscete Internet delle Cose? Mettetevi alla prova con un Quiz!

Software AG ha tolto i veli a una piattaforma dedicata ai Big Data, anche per Google Glass
Software AG ha tolto i veli a una piattaforma dedicata ai Big Data, anche per Google Glass
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore