Cebit Asia: l’avanzata dell’Oriente

Workspace

Soddisfazione per l’edizione 2004 di Cebit Asia, la manifestazione di
Shanghai, per la prima volta svoltasi in primavera.

Oltre 51mila visitatori, per il 20% provenienti dall’estero, e 354 espositori di 18 diversi paesi, che hanno presentato prodotti e soluzioni su una superficie di 23mila metri quadri nell’area fieristica di Shanghai in Cina. Questi i numeri di Cebit Asia, la più importante manifestazione dedicata alle tecnologie informatiche dei paesi asiatici, che quest’anno si è svolta a fine aprile, anziché in autunno, in base a una precisa richiesta delle aziende del comparto. L’evento ha avuto come principali temi conduttori, la information technology, il settore della comunicazione, reti e automazione d’ufficio, Internet, commercio elettronico, elettronica di consumo e digital home. In contemporanea, si sono svolti numerosi eventi collaterali, tra cui convegni, conferenze e forum, che hanno avuto un buon successo di pubblico, ansioso di potersi confrontare con gli esperti. Cebit Asia sembra quindi confermare la propria importanza, come manifestazione adatta a un pubblico fortemente specializzato, ma anche rivolta a un’utenza internazionale. Significativa la presenza non solo della stampa di tutto il mondo, ma anche dello stesso governo ospitante, presente in forze alla manifestazione, ribadendo in questo modo l’interesse che la Cina e i paesi asiatici rivolgono a questo importante settore.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore