CeBIT dà appuntamento a marzo 2006

E-commerceMarketing

A Hannover la fiera internazionale dell’Ict si terrà tra il 9 e il 15 marzo. Parole d’ordine dell’edizione 2006 saranno Rfid, VoIp, WiMax, Pmi, Digital living, mobile storage e HdTv

La Fiera internazionale dell’information technology, delle telecomunicazioni, software e servizi, giunta alla ventunesima edizione e patrocinata dalla Deutsche Messe Ag, è l’evento dedicato al comparto Ict. Il CeBIT 2006 si svolgerà nella cornice di Hannover tra il 9 e il 15 marzo. Ecco le cifre della prossima edizione del CeBIT: oltre 6.250 espositori, di cui 1.750 dall’area Asiatica/Pacifica, europei provenienti da 39 paesi, 77 italiani (in calo rispetto allo scorso anno), in un’area espositiva di 310.000 metri quadri; le aree di interesse si preannunciano sei. Il costo del biglietto sarà di 38 euro al giorno. La fiera conferma la vocazione B2b, dedicata alle aziende, con oltre il 90% dei visitatori professionale. Nuove tecnologie, servizi digitali, produzioni di software, telecomunicazioni, sono i settori in esposizione alla fiera tedesca dell’Ict. Parole d’ordine dell’edizione 2006 saranno Rfid, VoIp, WiMax, casa digitale, mobile storage e HdTv. Il tema della comunicazione avrà peraltro un ruolo importante anche nella cerimonia di inaugurazione del salone, il prossimo 8 marzo: keynote speaker sarà infatti il CEO Vodafone Arun Sarin. Il mondo digitale sarà in un ‘unica cornice : Digital Solutions for Work & Life, dove per soluzioni digitali si intendono sia le applicazioni business sia l’elettronica di consumo. Dal nuovo software per il settore business alle soluzioni per la casa intelligente, dal download di brani musicali alla telefonia via Internet: il salone leader della tecnologia dell’informazione e della comunicazione propone l’intera gamma delle nuove soluzioni per la sempre più strettamente congiunta evoluzione dell’ambiente di lavoro e dell’ambiente di vita privato. Saranno invetrina soluzioni che spaziano dai servizi per la creazione e l’ottimizzazione dei processi IT-based (“Business Processes“), alla telefonia di rete fissa, dalla telefonia mobile e reti (“Communications“), ai computer, dalla tecnologia della memoria al digital entertainment e office solutions (“Digital Equipment and Systems“). Inoltre Banking & Finance presenterà inoltre attrezzature, dotazioni tecniche e soluzioni complete per il sistema finanziario e creditizio. L’utenza degli enti comunali e statali e della pubblica amministrazione troverà l’offerta di sua pertinenza nell’ambito del “Public Sector Parc“, mentre le idee che nascono dalla ricerca e dalla scienza saranno proposte presso il “future parc”. Negli spazi di “Planet Reseller“, nel padiglione 25, i visitatori specializzati troveranno inoltre la vasta offerta di distributori, produttori, system houses e associazioni. Il prossimo CeBIT dedicherà particolare attenzione alle piccole e medie imprese. Il rinnovato “CeBIT Forum per le PMI” (“Forum CeBIT Mittelstand”) nel padiglione

5 :presso il “CeBIT Forum Mittelstand”, il Forum per le PMI direttamente confinante con la mostra, si terranno conferenze specialistiche sulI’intero settore. Uno dei temi più importanti che verranno affrontati e discussi nell’ambito del Forum è quello dell’internazionalizzazione. Agli operatori delle PMI verranno proposte anche offerte di consulenza personalizzate e visite guidate gratuite. L’offerta completa della tecnologia delle telecomunicazioni occuperà ben sette padiglioni:dall’11 a 16 e 26, oltre a singoli pavillons e ad alcuni spazi dell’area scoperta. L’offerta spazierà dalla tecnologia fissa alla tecnologia mobile, alla tecnologia delle reti. Servizi di telefonia mobile e di tecnologia satellitare, terminali mobili, UMTS, GSM e LAN wireless. Altri temi trattati saranno servizi Internet, webhosting, servizi a valore aggiunto, Application Service Providers (ASP) e Location Based Services. Uno dei maggiori momenti di richiamo del prossimo CeBIT sarà sicuramente il settore “Telematica e navigazione“, nel padiglione 11, dove sarà esposta l’offerta completa di sistemi di navigazione. Saranno infatti presenti non solo grossi offerenti europei quali Destinator, Navigon e Tom Tom, ma anche produttori di carte quali Navteq e Tele Atlas. L’offerta della rete fissa,nei padiglioni 12 e 13, presenterà nuove soluzioni per la comunicazione vocale e per la comunicazione di dati, testi e immagini. Uno dei temi centrali del salone, al riguardo, sarà la conversione delle reti di trasmissione al protocollo Internet (IP). Il fabbisogno di banda larga cresce continuamente e i confini fino ad oggi esistenti tra reti dati e reti telefoniche e tra reti telefoniche fisse e reti mobili sono destinati a scomparire. Sia i cavi televisivi che la tecnologia DSL sono oggi in grado di offrire TV, Internet e telefono in un unico collegamento ? il cosiddetto Triple Play. Agli offerenti di Voice over IP sarà assegnata al prossimo CeBIT una nuova piattaforma a sé stante. Per la prima volta verrà infatti allestita nel padiglione 13, su circa 400 metri quadrati di superficie, una presentazione speciale, con tanto di Forum di conferenze, espressamente dedicata al tema VoIP@CeBIT. I visitatori del CeBIT potranno procurarsi informazioni aggiornate sugli ultimi sviluppi in materia di WLAN presso la presentazione speciale WLAN-World, con forum di conferenze integrato, sempre nel padiglione 13. Nello stesso padiglione ci si potrà informare anche sulla WIMAX (Worldwide Interoperability for Microwave Access) presso il WIMAX-Forum. Il CeBIT 2006 presenterà, nell’ambito del settore espositivo “Business Processes” (padiglioni 1 e da 3 a 8. Con il Forum COMiNFO, nel padiglione 3, l’Ente Fiera di Hannover, in collaborazione con la Deutsche Gesellschaft für Information (DGI), allestirà anche un Centro di competenza professionale sul tema “Business Content & Electronic Publishing”. Riscuoterà interesse, nel padiglione 6 dell’area “Business Processes”, il nuovo settore espositivo “Auto ID/RFID“, che tratterà una delle più importanti tendenze della tecnologia dell’informazione. Tutti gli aspetti e i particolari dell’identificazione automatica saranno illustrati attraverso una dettagliata presentazione della tecnologia RFID, la tecnologia della identificazione degli oggetti attraverso le radiofrequenze. L’obiettivo è quello di fare di questo segmento dell’offerta del CeBIT una importante piattaforma espositiva e informativa internazionale. Durante l’intero CeBIT la borsa dei partner “IRC future match” assicura una mediazione mirata dei contatti individuali con partner e clienti della maggiore organizzazione europea per il transfer tecnologico ? la rete degli Innovation Relay Centre (IRC). Per trovare i partner più adatti in vista di una collaborazione internazionale, aziende e istituti di ricerca innovativi possono inserire il loro profilo tecnologico, già prima del CeBIT, nelle pagine di un catalogo online al quale si accede collegandosi all’indirizzo www.futurematch.cebit.de , e dallo stesso catalogo possono scegliere il partner con il quale vorrebbero mettersi in contatto. Gli IRC coordineranno le date degli appuntamenti e produrranno calendari individuali per gli operatori interessati. Nel padiglione 27 si terrà infine “Digital Living” e intende valorizzare la forza emotiva dell’esperienza e il transfer diretto delle conoscenze. La Consumer Electronics è ormai da anni una importante componente del CeBIT. Con i loro prodotti, aziende quali Deutsche Telekom, Intel, LG, Microsoft, Panasonic, Samsung e Sharp offrono prove sempre più concrete di come la tecnologia dell’informazione e della comunicazione entri sempre più nella nostra vita di tutti i giorni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore