Cebit quali novità per il mondo IT?

Network

Concluso il Cebit, un breve bilancio delle tendenze di mercato riscontrate tra gli stand di Hannover

Lindustria delle telecomunicazioni si è presentata allappuntamento del Cebit in gran forze con una varietà di modelli, che fanno presagire molte prossime uscite in direzione del Gprs (General Packet Radio Service). In ogni caso la grande attesa è per lUmts (Universal Mobile Telecommunications System) che richiederà tutta una serie di nuovi servizi sui quali le diverse società devono ancora riflettere. Telefoni mobili, pda e player Mp3 stanno tutti convergendo verso uno strumento unico che si potrà utilizzare come terminale per le comunicazioni mobili da qualsiasi postazione. LOffice automation punta invece verso un ambiente fortemente integrato in Internet. La stampa di documenti potrà essere inviata anche specificando solo lindirizzo Web, la conversione di documenti in formato Adobe. Pdf sarà sempre più automatica, come larchiviazione verrà sempre più condivisa su network interni. In pratica non si lascerà linterfaccia alla quale siamo abituati mentre navighiamo online, neanche per scrivere o elaborare fogli di calcolo e database. Per quanto riguarda il software, è stata invece ledizione delle applicazioni distribuite su Web, in grado di far dialogare i diversi software combinando sempre più le diverse funzionalità. Molta attenzione anche ai processi dautenticazione e di crittazione sviluppati per assicurare sempre più transazioni online assolutamente sicure. Bluetooth ormai sta diventando uno standard recepito dai maggiori costruttori che si apprestano a far uscire i primi prodotti compatibili con questa tecnologia. Pronta anche la tecnologia MP4 per riempire i canali di collegamento a larga banda con nuove offerte video. Infine per quanto riguarda la sezione hardware, nuove tecnologie per i monitor come lOled (Organic Light Emitting Diode) assicureranno una maggiore brillantezza dei colori e si adatteranno bene anche allutilizzo sui portatili per il loro consumo denergia estremamente ridotto. Presentate anche le prime mini-stampanti da utilizzare con apparecchi mobili come le camere digitali. Cè anche chi ha pensato dinviare immediatamente gli scatti, senza lausilio di un collegamento al desktop.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore