Cellulari a rischio virus

MobilityNetworkWlan

Si chiama Cabir ed è il primo virus in grado di colpire i dispositivi smartphone che usano il sistema operativo Symbian.

Kaspersky Lab, società russa attiva nell’ambito dei software antivirus, ha dichiarato di aver individuato un virus in grado di colpire i telefoni cellulari. Il virus in realtà è stato scritto da un gruppo internazionale, conosciuto come 29a, specializzato nella scrittura di prototipi di virus. Sarebbe questo gruppo ad aver allertato il laboratorio russo, che ha confermato la possibilità di diffusione del virus. I dispositivi a rischio sono gli smartphone basati su sistema operativo Symbian. Questo sistema è presente su diversi apparecchi, tra cui quelli di Sony Ericsson e Nokia. Il virus, affermano i russi, sfruttano le connessioni bluetooth dei telefoni di nuova generazione, approfittando di una loro vulnerabilità nella sicurezza e diffondendosi come file SIS; quando il file viene lanciato, sullo schermo del cellulare appare la scritta “caribe”. In quel momento il worm entra nel sistema e si attiva ogni qualvolta si accende l’apparecchio, passando da un dispositivo all’altro. Sembra comunque che, al momento, tutto sia rimasto in termini teorici, di ricerca, perché il worm non è stato segnalato da alcun utente e molti esperti sono scettici rispetto al suo reale pericolo. Sta di fatto però, che anche i cellulari si stanno dimostrando a rischio sicurezza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore