Cellulari e musica. E’ scoppiata la guerra fra produttori

AccessoriWorkspace

Durerà molto probabilmente a lungo il recente matrimonio fra telefonini intelligenti e musica. Sprint Nextel ha annunciato un accordo con RealNetworks per la ricezione in streaming delle stazioni radiofoniche

LOS ANGELES, CA (USA). Sprint Nextel, il terzo gestore di telefonia mobile degli USA dopo Cingular e Verizon Wireless, ha dichiarato battaglia alle più agguerrite aziende rivali nel mercato della telefonia evoluta. Solo pochi giorni fa la notizia del nuovo cellulare Motorola dotato di iTunes della Apple faceva il giro del mondo, portando con sé gli entusiasmi di tutti gli appassionati di musica e telefonini. E’ di poche ore fa, invece, l’annuncio che la Sprint ha stretto un importantissimo accordo commerciale con la RealNetworks per fornire un servizio di canali radio in streaming a tutti i clienti del gestore telefonico. Rhapsody Radio, appartenente a RealNetworks, offrirà agli utenti la scelta di ascoltare ben 100 stazioni radiofoniche in streaming (senza pubblicità), inclusi i tanto clickati podcast e di guardare video musicali. Il servizio avrà un costo di soli 6,95 dollari al mese, con accesso illimitato. Gli utenti dovranno però sempre pagare i costi di connessione alla rete. Interessante, dunque, la differenza di servizi offerti rispetto al recente cellulare ROKR della Motorola: mentre questo appare decisamente ‘monopolizzato’ dal negozio virtuale iTunes, il pacchetto di soluzioni di Sprint consente a qualunque utente munito di un qualunque cellulare intelligente di ascoltare radio e podcast. StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore