Cellulari killer? Un documentario mette un’industria sotto accusa

Mobility

Cellulari Killer è il documentario di Exa Cinema, che partendo dagli studi di George Carlo, scienziato della sanità pubblica americana nonché avvocato, giunge alla conclusione che l’uso del telefonino può causare danni alla salute

Cellulari e salute, se ne parla ovunque. Ora anche un documentario, regia di Klaus Scheidsteger (produzione: Exa Cinema), cerca di indagare sui rapporti tra cellulari e salute degli utenti. Cellulari Killer è il documentario, inedito sul mercato Home Video italiano, che partendo dagli studi di George Carlo, scienziato e ricercatore della sanità pubblica americana nonché avvocato, giunge alla conclusione che l ‘uso del telefonino può causare danni irreparabili alla nostra salute. Il paradosso è che le ricerche di George Carlo furono incentivate proprio dall’industria della telefonia mobile che aveva finanziato la sua equipe e il suo laboratorio per 28 milioni di dollari affinché provassero l’innocuità dei telefoni cellulari. Carlo è invece giunto alla conclusione opposta, diventando così nemico giurato dei suoi stessi finanziatori.

Naturalmente i suoi studi non solo non vennero più finanziati ma furono bloccati dai potenti sponsor. Carlo ha così iniziato a prestare la sua consulenza di esperto agli uffici legali che vogliono procedere giudizialmente contro l’industria della telefonia mobile: ci sono in gioco miliardi di dollari di danni. Non è difficile immaginare come George Carlo sia diventato un incubo per una delle industrie più potenti del mondo.

Il documentario riporta anche le testimonianze dirette di persone che si sono ammalate a causa dell’uso del telefonino. È il caso di Sharisa Price che, dopo aver lavorato diversi anni in una nota azienda di telefonia mobile per la quale, ogni giorno, testava nuovi telefoni, si è ammalata di tumore al cervello e alla quale il tribunale di San Diego ha riconosciuto il diritto al risarcimento danni nei confronti della società di telefonia. È la prima volta che un tribunale riconosce ufficialmente l’uso del telefono cellulare quale causa di un tumore cerebrale.

Da giugno il documentario Cellulari killer sarà in vendita in tutte le principali catene della grande distribuzione organizzata e specializzata e nelle migliori videoteche, al prezzo di 9,99 euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore