Cellulari: mercato mondiale da record

Workspace

Nel primo trimestre 2005 secondo i dati Gartner le vendite sono cresciute a cifra doppia. Nokia, Motorola e Samsung in salita, Siemens giù

Il mercato mondiale dei telefonini cellulari non conosce crisi, anzi vola. Secondo i dati di Gartner, il mercato dei cellulari ha archiviato il primo trimestre 2005 registrando una crescita pari al 17%, raggiungendo la vendita di 180,6 milioni di unità, in aumento rispetto ai 153,7 milioni del primo trimestre dell’anno precedente. In Europa occidentale e Nord America il mercato continua a crescere trainato dal ciclo di sostituzione dei vecchi modelli, mentre in Asia è la Cina a guidare le vendite, seguita dal Medio Oriente. Ma una crescita rapida del mercato è da segnalare in Europa dell’Est, Africa e America Latina. Tra i top vendor Nokia si conferma al primo posto: pur non avendo esaltanti performance in Nord America, Nokia cresce grazie al mercato cinese e in totale mette a segno vendite per 54,9 milioni di pezzi, e in generale risale dal 28,8% di un anno fa a una quota di mercato pari al 30,4% di oggi. Motorola si piazza in seconda posizione con un incremento del market share dal 16,3% al 16,8%: il modello Razr V3 ha trainato le vendite, mostrando la tendenza attuale dei telefonini griffatti e glamour. Al terzo posto è Samsung, salita al 13,3% dal 12,6% dello stesso trimestre di un anno fa. Quarta è invece LG, che registra un forte incremento in termini di quote di mercato salendo dal 5,3% al 6,2%. Infine Gartner segnala la crisi di Siemens, su cui ha pesato l’incertezza sul futuro della divisione mobile, in caduta verticale dall’8% di un anno fa all’attuale 5,5%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore