Cellulari nella tormenta

firewallSicurezza

Sono oltre 100 i virus destinati ai cellulari avvistati dai Laboratori F-Secure

È trascorso solo un anno e mezzo da quando i virus destinati ai cellulari hanno iniziato a far capolino tra le pagine della “cronaca da web”. La prima segnalazione fatta dai Laboratori F-Secure risale infatti al giugno 2004 quando venne identificato Cabir, classificato come primo virus mobile. Un periodo relativamente breve che è però bastato a far si che questo fenomeno acquisisse le sembianze di una minaccia sempre più insidiosa, al punto da superare il traguardo dei 100 virus identificati nell’etere e che, dei cellulari, fanno il loro obiettivo primario. In poco più di un anno i malware che minavano la sicurezza dei cellulari si sono fatti sempre più numerosi: solo questa settimana i laboratori F-Secure hanno ricevuto 8 segnalazioni di virus destinati ai telefoni cellulari, facendo salire il totale dei virus a 102. Numeri forse ancora relativamente contenuti ma che danno la misura esatta di un fenomeno preoccupante che ha ormai preso piede. Per concludere questo quadro, proprio ieri i laboratori di F-Secure hanno segnalato nuove minacce che rischiano d minare la tranquillità degli ignari utilizzatori di smartphone. Si tratta delle varianti F e G di Cardtrap ? il primo virus in grado di infettare sia i telefonini che i PC Windows – oltre ad avvistamenti di Skulls.S, il virus famoso per le macabre immagini di teschi che si vanno a sostituire alle icone, abbinate a un trojan in grado di bloccare tutte le funzionalità del dispositivo, e Locknut.C, simile a Skulls ma ancora più insidioso.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore