Il Ceo di Microsoft si scusa: Il divario di genere è un problema

AziendeMarketing
Satya Nadella, Ceo di Microsoft, afferma che la diversità in azienda è un valore
0 0 1 commento

Il Ceo di Microsoft, Satya Nadella, è inciampato in una gaffe sul divario di genere, ma ha chiesto scusa. L’industria IT finora è stata scarsamente inclusiva in tema di gender gap

Una frase, pronunciata nel corso di una conferenza del Grace Hopper sulle donne nell’IT, è costata una pioggia di critiche a Satya Nadella, numero uno di Microsoft. Il celebre Ceo dell’azienda di Redmond aveva consigliato le donne a confidare nel sistema e in un ”buon karma”, ma l’affermazione non è stata apprezzata dalle donne presenti in sala: su Twitter e Facebook Nadella è stato costretto, prima a rettificare (“È stata una risposta inarticolata. Il nostro settore deve chiudere il divario retributivo di genere”),  quindi è corso ai ripari chiedendo scusa. Nadella ha pubblicato sul web una lettera aperta ai dipendenti: “Ho risposto a quella domanda in modo totalmente sbagliato”, ha confermato. “Appoggio pienamente i programmi di Microsoft e del settore per portare più donne nella tecnologia e chiudere il gap dei salari. Se pensate di meritare un aumento dovete chiederlo”.

Microsoft è un’azienda con 110.000 dipendenti di cui un terzo donne e che da anni lavora per colmare il gender gap: in Italia ha lanciato l’iniziativa Nuvola Rosa, per abbattere il divario di genere nell’IT, visto che degli 800 dipendenti Microsoft, il 29% è donna e il 43% mamma. “Lavorare sui talenti è il primo obiettivo, oltre a spingere la formazione tecnico-scientifica tra le ragazze”. Le donne in azienda sono salite dal 24% di un anno fa al 29%.

Satya Nadella, Ceo di Microsoft, ammette la gaffe sul Gender Gap
Satya Nadella, Ceo di Microsoft, ammette la gaffe sul Gender Gap

L’industria IT finora è stata scarsamente inclusiva in tema di gender gap e uguaglianza etnica. Da tempo le aziende cercano di azzerare il Gender gap: a Google e Twitter le donne sono il 30 per cento, da Yahoo- un’azienda con Ceo donna- il 37 per cento, a LinkedIn il 61 per cento è di sesso maschile.

Pinterest ha assunto il 29 per cento di donne alla engineering intern class l’anno scorso e il 32 per cento quest’anno. Da Pinterest le donne con ruolo tecnologoco sono il 21 per cento contro il 10 per cento di Twitter.

Un uomo ingegnere sviluppatore di software guadagna circa 137,000 dollari all’anno, secondo Glassdoor, contro i 129.000 di una donna. Il Gender gap, o divario di genere, si misura in una differenza di stipendio fra donne e uomini, a parità di mansione in azienda.

Nel board di Microsoft ci sono solo tre donne su 12 membri: l’ex banchiera di Wall Street, Dina Dublon; Klawe, presidente di Harvey Mudd College; e di recente, Teri List-Stoll, cfo di Kraft Foods Group.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore