Chiude Phrack, bibbia dell’hacking

Marketing

La rivista online degli hacker chiude i battenti

Il primo numero risale all’11 novembre 1985 e portava la firma di due hacker del mondo digitale underground, Taran King e Knight Lightning. Da allora ne ha fatta di strada la rivista online degli hacker Phrack ( www.phrack.org ). L’ultimo numero 63, che chiuderà vent’anni di magazine dall’era dei bulletin boards, verrà rilasciato a Defcon e a WhatTheHack2005. Dal phreaking all’ haking, dal reverse engineering alla crittografia, alla sicurezza informatica, Phrack ha rappresentato un punto di riferimento per gli hacker di tutto il mondo: un punto di incontro per tutticoloro a cui piace “mettere le mani” dentro la tecnologia, nei computer e nelle reti, senza pregiudizi o conformismo. Se la rivista chiude i battenti, vivrà fino al 2007 il sito Web. In attesa di un nuovo team di hacker che prenda le redini del progetto?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore