C’è spazio per Chromebook e Android nelle nuove proposte HP

ChromebookDispositivi mobiliMarketingMobilityWorkspace
Adobe rilascia Photoshop per Chrome OS (in foto: Hp Chromebook)
2 0 1 commento

SLIDESHOW – Affianco alle proposte Hp Envy X360 e Pavilion X360 con Windows 8.1, arrivano i nuovi colorati HP Chromebook e Hp SlateBook con Android. Google può davvero già insidiare il primato di Microsoft sui ‘laptop’?

Windows 8 ha cambiato il paradigma di utilizzo del pc, e ha portato i vendor a studiare e realizzare diversi form factor. Inizia ora a chiarirsi quali il mercato ha premiato maggiormente. Certamente meritano una nota i convertibili ben fatti, quelli – per intenderci – che consentono la rotazione a 360 gradi del display fino ad appoggiare proprio sulla base inferiore. Ma anche un altro trend sembra farsi strada poco alla volta, ed è quello di un form factor simile ai laptop tradizionali, ma senza Windows, quindi con Android e Chrome, con buona pace delle distribuzioni Linux in cui i vendor proprio dimostrano di non credere più di tanto. Hp propone diversi modelli e in questi giorni rinnova la propria gamma di convertibili, anche con HP Chromebook e Slatebook, e quindi con il sistema operativo Chrome OS e Android. Andiamo con ordine e partiamo proprio dalla nuova proposta con i sistemi operativi di Google.

Hp Chromebook
Hp Chromebook

Hp Chromebook e Hp Slatebook

Innanzitutto, la proposta con Chrome OS, pur marginale e ancora con diversi limiti è giusto che suoni come campanello di allarme per Microsoft. Per ora si tratta infatti di device che somigliano in tutto e per tutto a laptop, ma con memoria storage limitata, e nella sostanza completi per un utilizzo prevalentemente online, senza una dotazione di interfacce paragonabile a un vero notebook e in alcuni casi con Cpu di potenza limitata. Hp Chromebook disponibile da settembre in Italia con display da 11 pollici nasce nello specifico per connettersi rapidamente ai siti Web preferiti, a musica e video online, permette di personalizzare l’utilizzo e scegliere tra le App presenti in Chrome Web Store, con i vantaggi e i limiti dell’ecosistema Google. Hp propone anche HP Chromebook con display da 14 pollici e i prezzi orientativamente tra i 249 euro e i 300 euro. La memoria interna per la prima memorizzazione di sistema, app e dei propri dati quando non si è collegati a Google Drive (100 Gbyte a disposizione) è di 16 o 32 Gbyte a seconda dei modelli. Come Cpu vengono proposte Samsung Exynos 5250 (dual core) e Intel HSW-U su architettura Haswell. Non tutte le configurazioni sono disponibili in tutti i Paesi.

Hp Slatebook Android
Hp Slatebook Android

Certo rispetto ai primi tentativi con questi Chromebook siamo comunque di fronte a proposte ben pensate per far penetrare l’ecosistema di Mountain View anche nel computing ordinario, magari non nella configurazione con display da 11 pollici (solo due porte USB 2.0 con presa per cuffie e microfono), ma certo in quella con diagonale da 14 pollici con 2 porte USB3.0, una porta USB 2.0, presa Hdmi e lettore di schedine di memoria SD. La configurazione più importante, del 14 pollici, dispone anche di un comparto grafico Intel HD Graphics con fino a 4 Gbyte di memoria.

Di rilievo anche la proposta HP Slatebook con Android (spessore di appena 16 mm, disponibile da luglio anche in Italia), in questo caso il sistema operativo non è Chrome ma un vero e proprio Android, con tutte le app di Google Play che se girano su Android Jelly Bean andranno bene anche per questo ‘slate’, che arriva con un touchscreen full hd da 14 pollici, diffusori BeatsAudio, una batteria per un utilizzo fino a 9 ore e  un comparto grafico interessante con Nvidia Tegra 4 mobile. Per lo Slatebook con Android i prezzi sono a partire da 399 euro.

Soprattutto la seconda proposta è certamente indirizzata a un pubblico giovane, assuefatto alle app Android. Eppure è proprio questo a nostro avviso il limite di una offerta di questo tipo. A livello commerciale il prezzo è aggressivo, ma equivalente in fondo a quello di alcune proposte di laptop tradizionali con Windows e quindi con tutto il software necessario e ben collaudato non solo per divertirsi, ma anche per lavorare. Se ci si vuole illudere di aver acquistato un laptop, ok. Ma non è così.

Le app di Android sono spesso immature. I problemi di sicurezza oggettivi. Certo, è lo stesso ottimo sistema che si trova anche sugli smartphone, leader di quote di mercato. Ma quello che va bene per lo smartphone, va bene davvero per fare tutto? Non lo pensiamo. Google in questo ambito lavora a doppio binario, e probabilmente siamo solo all’inizio di un processo che sembra inarrestabile. Se è vero infatti che il mobile (smartphone e tablet) vince, è vero anche che il riferimento per il business e i processi completi di computing passano ancora per l’ecosistema Office e Microsoft. Ma per quanto ancora?

Le novità con Windows

Infine, arrivano i convertibili touchscreen con HP Envy x360 e HP Pavilion x360, ideali per ogni utilizzo con la possibilità di utilizzarli a tenda, normalmente o davvero come tablet, insomma, come i Lenovo Yoga. Con questi due modelli si ‘rientra’ sotto il cappello Windows 8.1.  Envy x360 arriva a luglio nel nostro Paese al prezzo di 699 euro ed è a tutti gli effetti un all-purpose. Anche Pavilion x360 è disponibile da Luglio al prezzo di 399 euro. In questo secondo caso parliamo di un laptop convertibile con ancora la presa ethernet, un USB 3.0, due USB 2.0; una HDMI e lettore di schedine SD, 4 Gbyte di Ram, 500 Gbyte di disco fisso non SSD e processore Intel Pentium N3530 Processor.

Invece Envy X360 arriva con la quarta generazione di Intel Core i5-4210U Dual Core Processor (ma anche Intel Core i7), 4 Gbyte di Ram, oppure in configurazione con 8 Gbyte e ancora 500 Gbyte di disco fisso.

Hp Chromebook June 2014

Image 1 of 12

Hp Chromebook

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore