Ci provi?

Management

Se siete "single"o semplicemente volete conoscere altre persone,ora avete una possibilità in più:i servizi per trovare "l’anima gemella"sul Web e incontrarla nella vita reale

Uno spazio “virtuale” dove le persone si conoscono, si scoprono e a volte finiscono per passare un po’di tempo insieme. Sono luoghi di incontro frequentati da persone simpatiche e antipatiche, chiacchierone o taciturne, e vi si intrecciano relazioni più o meno serie e durature. Non si tratta di locali trendy o di discoteche alla moda, ma dei siti Internet di dating on-line. Sono dei portali specializzati nella “consulenza sentimentale”. Ma è meglio spiegarsi. Offrono a chi li utilizza l’opportunità di conoscersi e di comunicare. Non hanno niente di troppo torbido o scabroso. In sostanza sviluppano all’ennesima potenza quello che in passato era il lavoro delle agenzie matrimoniali o l’effetto della pubblicazione di annunci sui periodici senza però quell’aurea un po’ squallida che caratterizzava questi strumenti. Il funzionamento è più o meno sempre il medesimo. Occorre in primo luogo iscriversi fornendo un indirizzo e-mail e dei dati personali. Si ottiene così un account per accedere al servizio con tanto di password e nome utente. Si provvede poi a fare una breve descrizione stuzzicante di se stessi e dei propri interessi e la si invia al servizio stesso, magari corredata da una fotografia. A meno che la foto non risulti troppo “ammiccante” e il commento non sia sopra le righe, passerete il controllo di censura predisposto. Sarà il servizio stesso a mostrarvi i profili degli utenti compatibili con il vostro. È possibile anche consultare il motore di ricerca interno per trovare altri iscritti sulla base di parametri diversi. Potrete comunque essere contattati da altre persone che hanno eseguito la medesima operazione ricevendo così messaggi nella casella di posta del vostro account. Per poter rispondere, attivare la chat e avvalersi di molti altri strumenti non basta però l’iscrizione, occorre abbonarsi scegliendo una delle opzioni previste dal portale che avete scelto. Il valore degli importi varia in proporzione alla durata dell’abbonamento. Alcuni portali, come Meetic, prevedono che per il gentil sesso il servizio sia completamente gratuito. In genere un abbonamento annuale è più conveniente rispetto al rinnovo dell’abbonamento di mese in mese. Le modalità di pagamento previste sono molte: tramite carta di credito, Paypal, bollettino postale e bonifico bancario. Per conoscere i dettagli delle diverse offerte date un’occhiata alla tabella presente in queste pagine. “L’obiettivo di Meetic ( www.meetic.it ) – spiega Maurizio Zorzetto, amministratore delegato di Meetic Italia – è utilizzare le tecnologie per trasformare la creazione di nuove relazione in un’esperienza facile e divertente. Il nostro servizio mette a disposizione una vasta gamma di opzioni utile per ricercare il proprio partner “ideale”, offre la possibilità di inserire in una blacklist gli utenti con i quali non si vogliono avere più contatti e un motore di ricerca interno che scandaglia la nostra banca dati sulla base della compatibilità con le caratteristiche dell’utente.” Un database di utenti liberamente consultabile e più o meno ampio, una “lista nera” all’interno della quale iscrivere i nomi utente delle persone con cui non volete più chattare e la possibilità di inserire una fotografia che vi rappresenti, sono tutti elementi comuni ai servizi di dating on-line. Questi portali offrono la possibilità di ricercare gli utenti iscritti a seconda di diversi parametri: sesso, età, zona di residenza e, a seconda dei casi, anche per colore dei capelli, occhi, altezza e molte altre caratteristiche. L’unica eccezione è Be2 ( www.be2.it ), il cui funzionamento è un po’diverso rispetto ai servizi concorrenti: la procedura di iscrizione è in effetti molto più dettagliata e dovrete fornire, oltre ai dati anagrafici, anche informazioni sul vostro carattere, gli interessi e una sorta di identikit “psicologico”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore