Cinque tecnologie da tenere d’occhio a Mwc 2011

AziendeMarketingMercati e FinanzaMobile OsMobilityWorkspace

Bluestreak illustra cinque tecnologie a grande crescita nel 2011: Html5, video, Android, Facebook e video sharing. Saranno temi scottanti al Mobile World Congress

Bluestreak ha messo sotto la lente cinque tecnologie a grande crescita nel 2011: Html5, video, Android, Facebook e video sharing. Questi saranno temi scottanti al Mobile World Congress. Lo riporta eWeek. L’adozione di HTML 5 giocherà un ruolo chiave nella tecnologia mobile, man mano che crescono Google Android, la mobile TV, Facebook, social media, e video streaming (i video su smartphone trainano il traffico mobile). Html5 è passato dal 10% dei video online di gennaio al 54% di ottobre. Secondo Bluestreak HTML 5 può convivere con Flash ed altre tecnologie: invece di rimpiazzare, offre un nuovo modo di vedere video e sviluppare “rich user experiences”.

Il 2011 si conferma comw l’anno dei video: 35 ore di video vengono aggiunti a YouTube ogni minuto, quindi il video diventerà parte integrante di tecnologie e strategie marketing per molte aziende. Il video streaming sfiderà la Tv tradizionale (quella via cavo negli Usa perde abbonati). Secondo SNL Kagan l’industria TV americana ha perso 335 mila abbonati nel secondo e nel terzo trimestre del 2010.

Altra tecnologia regina dell’anno è Facebook che negli Usa è ormai il sito più visitato su Internet con il 75% di americani e il 66% della popolazione globale che lo visitano ogni giorno (fonte: Nielsen). Gli utenti attivi su Facebook sono sul punto di sorpassare quota 600 milioni. Chi non integra social media, e soprattutto Facebook, nella propria strategia tecnologica nel 2011, perde una chance di grande crescita.

A Mwc star sarà Android, che ha già sorpassato Symbian sugli smartphone. Canalys parla di una crescita anno su anno di Android OS del 615%, dal quarto trimestre 2009 al quarto trimestre 2010.

Google Android
Google Android
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore