Cisco, l’Italia è un Paese pronto per il cloud computing avanzato

AziendeCloudCloud Management
Alberto-Degradi-Cisco

Secondo i dati del Cisco Global Cloud Index la regione dell’Europa Occidentale, dove è compresa l’Italia, è pronta per il cloud avanzato. La proposta Cisco

Alberto Degradi, System Engineer Leader, Cisco Italia, racconta l’offerta cloud della sua azienda pensando alle piccole e medie aziende. Si parte da un’immagine inattesa e da un panorama sorprendente. Non è affatto vero, per esempio, che l’Italia sia un Paese con aziende imprearate ad accogliere le offerte Cloud. “Secondo i dati del Cisco Global Cloud Index (2011-2016) – spiega Degradi – in cui viene valutata la cloud readiness, la regione dell’Europa Occidentale, dove è compresa l’Italia, è attualmente un mercato pronto a supportare applicazioni avanzate di cloud computing su reti fisse e, sempre in questa regione, le prestazioni di rete medie sono in grado di supportare applicazioni di cloud intermedie su reti mobili”.

E’ vero che di fatto, oggi, secondo Cisco, viviamo in un periodo di transizione, un momento in cui le aziende adottano sempre più architetture di virtualizzazione nonostante il momento economico difficile, infatti si registra uno spostamento della spesa da investimenti più tradizionali verso cloud e virtualizzazione, e ciò avvalora il fatto che la tecnologia è effettivamente pronta e matura per supportare tale architettura.

Alberto-Degradi-Cisco
Alberto Degradi, Ceo di Cisco Italia

Se si punta al livello alto della proposta non è possibile, anche per la PMI, fare a meno di considerare il centro della visione di Cisco con Unified Computing System, che unisce il computing, la rete, lo storage e le risorse di virtualizzazione in un unico sistema efficiente dal punto di vista energetico, in grado di ridurre la complessità e i costi legati all’infrastruttura IT, di ampliare il capitale e di migliorare l’agilità aziendale. Un’agilità che si abilita grazie ancora alla relazione con gli operatori del canale. Alberto Degradi ne esalta ancora il ruolo: “Nello specifico del cloud Cisco lavoriamo insieme ai partner per aiutarli a cogliere le opportunità in questo ambito e ad espandere le loro offerte di servizi professionali”.

A conferma di ciò, Cisco ha presentato un nuovo programma di canale specifico che aiuta i partner a scegliere il proprio ruolo (Cloud Builder, Cloud Provider e Cloud Services Reseller) all’interno di questo mercato e sviluppare il proprio modello di business per capitalizzare sulle innumerevoli opportunità che il cloud offre.

 

 

Appuntamento con lo SPECIALE CLOUD di ITespresso : ogni giorno proporremo una’intervista a un manager delle più importanti aziende presenti in Italia impegnante nel cloud computing.

– Per conoscere la prospettiva sul cloud computing per le grandi aziende leggi anche lo SPECIALE CLOUD di TechWeekEurope. – Per approfondire le strategie di vendita sul cloud computing leggi lo SPECIALE CLOUD di ChannelBiz.

 
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore