Cisco è in crescita

Workspace

Il primo trimestre registra un fatturato solido e in salute, grazie non solo all’hardware, ma soprattutto alla capacità di diversificare l’offerta puntando a VoIp, wireless e sicurezza

Fatturato e utili secondo le previsioni per Cisco Systems, l’azienda che negli ultimi tempi ha saputo diversificare l’offerta sul mercato puntando al VoIp, al mondo WiFi, alla sicurezza e alla nuova moda dell’univesro digitale domestico. Cisco nel primo trimestre registra un fatturato di 6 miliardi di dollari, con un incremento del 17% rispetto al primo trimestre del 2003 che si era arrestato a 5,1 miliardi. Gli utili chiudono l’esercizio a quota 1,4 miliardi di dollari ovvero 21 centesimi per azione , in salita del 29% se paragonato all’analogo periodo del 2003 in cui gli utili avevano registrato 1,1 miliardi di dollari, pari a 21 centesimi per azione. Cisco ha ancora spazi di espansione, per merito non solo dell’hardware, ma del suo servizio globale e della sua struttura di vendita. Nel primo trimestre infine Cisco ha concluso le acquisizioni di Actona Technologies, per 90 milioni di dollari; di Dynamicsoft per 69 milioni di dollari; di Parc Technologies Limited per 14 milioni di dollari; di P-Cube per 213 milioni di dollari; e l’acquisto di alcuni asset di Procket Networks al prezzo di 92 milioni di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore