Cisco offre un corso per le Smart Grid ai giovani digitali

AziendeFormazioneManagementMarketing
Cisco mette le persone al centro di Internet of Everything Italian Forum
3 0 Non ci sono commenti

Da Cisco un corso dedicato all’Internet of Everything per le Smart Grid. Il corso, presentato a Digital Venice, si rivolge ai professionisti del settore elettrico per insegnare loro le nuove applicazioni basate su IP per contatori intelligenti

Si prevede che entro il 2020 si dovranno installare in Europa 240 milioni di contatori intelligenti. Nell’ambito  Cisco offre un corso per le Smart Grid ai giovani digitali, grazie al nuovo curriculum Networking Academy – Internet of Everything (IoE). Cisco vuole offrire ai professionisti del settore elettrico le competenze IP che servono per operare con le nuove apparecchiature intelligenti utilizzate nelle Smart Grid.

Le tecnologie per la Smart Grid, comprese le soluzioni di misurazione intelligente dell’energia, consentono molteplici benefici in termini di sostenibilità sia alle utility del settore sia ai consumatori: a partire dalla maggiore efficienza energetica sulla rete elettrica, sia nelle case, negli uffici degli utenti della rete.  L’evoluzione verso un sistema di rete elettrica intelligente vanta un enorme potenziale in termini occupazionali.

Cisco presenta un corso dedicato all'Internet of Everything per le Smart Grid
Cisco presenta un corso dedicato all’Internet of Everything per le Smart Grid

Con questa opportunità formativa, Cisco intende ridurre il gap di competenze ICT in Europa, offrendo anche il proprio contributo alla Grand Coalition for Digital Jobs promossa dalla Commissione Europea e che vede Cisco fra i suoi membri dal 2013. La Grand Coalition punta a migliorare le competenze digitali, migliorando gli e-Skills, con l’obiettivo di azzerare la carenza di competenze IT nel continente. Oggi, per questo motivo, centinaia di migliaia di posti di lavoro nel settore ICT restano scoperti, mentre la disoccupazione giovanile sale oltre il 40%. Si stima che con la rete elettrica intelligente o Smart Grid si potrebbero creare in Europa fra 100 e 150 mila nuovi posti di lavoro nei prossimi 3-5 anni.

Il tavolo Digital Economy a #RestartEurope a Digital Venice si è focalizzato non solo sulla creazione di una piattaforma aperta di condivisione del flusso di innovazioni sviluppato dalle nuove imprese tecnologiche con le economie tradizionali, ma anche sulla  riduzione della distanza tra il mondo della ricerca e il mondo dell’impresa. Il workshop  Digital Jobs apre a un ripensamento globale del mondo del lavoro. Il tavolo Digital Education ha come priorità la diffusione più pervasiva della cultura digitale tra gli educatori, l’aggiornamento anno su anno dei curriculum scolastici ed una reingegnerizzazione dello spazio fisico in cui avviene la didattica: gli insegnanti dovrebbero disporre di piattaforme aperte per aggiornarsi e condividere le competenze su una nuova didattica, con corsi di programmazione fin dalle elementari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore