Cisco Partner Summit 2008 – John Chambers, Ceo di Cisco: “Everything as a service”

Aziende

La rete è in continua trasformazione. Software, computer, servizi, storage e banda saranno personalizzati e venduti come servizi. Anche dai partner.

Se Keith Goodwin, senior vice president worldwide channel di Cisco, saluta la platea dei partner riuniti all’Hawaii Convention Center di Honolulu con “Aloha”, John Chambers, ceo e presidente di Cisco, apre con un “Grazie“. “La rete sta cambiando il nostro modo di vivere, lavorare, giocare, e la nostra strategia rimane chiara:la rete diventa la piattaforma”.

johnchamberscisco.jpg

Il suo discorso ricalca quasi fedelmente quello fatto pochi mesi fa al Mobile World Congress di Barcellona davanti a una platea diversa e il richiamo della copertina del Time che titolava “YOU” (sottotitolo:”You control the information age. Welcome to your world”), per celebrare il personaggio dell’anno, dà il la a un keynote focalizzato su collaborazione, visual networking, social networking, personalizzazione spinta dei contenuti.

“Nella prossima ondata di Internet la personalizzazione dei contenuti sarà spinta al massimo e le partnership saranno le chiavi per affermarsi sul mercato – continua Chambers –.Tutto sarà venduto come servizio, software, computer, banda e storage. Non abbiamo scelta: dobbiamo cambiare dando continuità al passato” .Everthing as a service diventa il nuovo motto, e una opportunità interessante per i partner.

Se Cisco non è più una società di prodotti ma di soluzioni, i partner non sono più da tempo solo box mover.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore