Cisco potrebbe tagliare il 4% della forza lavoro

AziendeMarketing

Il Ceo John Chambers aveva detto di voler risparmiare un miliardo di dollari. Licenziamenti in vista per 4 mila dipendenti

Cisco, dopo aver annunciato l’addio a Flip e al consumer, per rifocalizzarsi nel mondo business, adesso mette in conto i licenziamenti. Secondo Reuters Cisco potrebbe tagliare il 4% della forza lavoro, rinunciando a 4000 dipendenti sui 73.000 posti fissi più contratti a termine. Il Ceo John Chambers aveva detto di voler risparmiare un miliardo di dollari.

Poche settimane fa, annunciando la dismissione del business del videocamere consumer, Cisco aveva parlato di 550 esuberi, ma secondo l’agenzia di stampa il numero dovrebbe salire a circa 4 mila. Il precedente record di tagli da parte di Cisco risale al 2002 quando ridusse la forza lavoro di 2.000 posTI; si trattava del periodo di crisi successivo allo scoppio della bolla hi-tech del 2000.

Ma questa volta Cisco non può addossare la causa dei tagli alle condizioni di mercato, ma a errori del managing. Cisco ora deve concentrarsi nel core business e porre maggiore attenzione e disciplina nell’eventuali espansioni in nuove aree. Cisco aveva acquisito Pure Digital Technologies, il produttore delle videocamere Flip per 590 milioni di dollari nel 2009, ma ora Cisco dà l’addio alle videocamere consumer. E riallinea il business su una piattaforma network-centrica: routing, switching e servizi, collaboration, architetture e video.

Cisco, previsti tagli del 4% della forza lavoro
Cisco, previsti tagli del 4% della forza lavoro
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore