Cisco svela Unified Computing System

Aziende
0 0 Non ci sono commenti

Con numerosi partner, Cisco rinnova il data center di fascia enterprise, in grado di tagliare le spese di oltre il 35%. Cisco venderà server blade, in concorrenza con Hp, Dell, Sun e Ibm: una soluzione all in one che combina il networking di Cisco, i chip Intel, virtualizzazione e storage

Come anticipato , Cisco ha tolto i veli a Unified Computing System, con cui aggiorna il data center di fascia enterprise. Cisco venderà server blade, dotati di storage e virtualizzazione, e competerà con Hp, Sun, Dell e Ibm.

John Chambers, il Ceo di Cisco, ha affermato che Unified computing system offrirà la piattaforma di prossima generazione per i data centre, l’area computing che immagazzina i dati aziendali. Cisco mette in commercio un box all-in-on e che combina il suo ecosistema networking, gli ultimi processori Intel e accesso ai network storage.

I partner di Cisco in questa nuova avventura sono numerosi, e spaziano da Microsoft a Red Hat, da Accenture a Emc (Vmware), da Bmc Software a Citrix, da Intel a Sap.

Cisco baserà la nuova classe di server blade, la Cisco UCS B-Series, sui processori Intel Xeon di prossima generazione, la linea Nehalem. Noti con il nome in codice di California, i server blade saranno in grado di sfruttare i vantaggi della memoria virtualizzata in uno chassis blade che può contenere fino a 40 blade server.

I server blade, disponibili in configurazione four-way o eight-way, opereranno su una Ethernet unificata da 10 Gigabit, capac e di inviare dati al di fuori del network o storage, senza implementare reti separate per ciascuna. Sarà dunque ridotto il numero dei network adapter, degli host bus adapter, dei cavi, e degli switch necessari nel data center.Si tratta di una struttura semplificata che taglierà le spese di oltre il 35% (sia operative che di capitale), promette Chambers.

Inoltre Microsoft ha siglato un accordo con Cisco per il pre-package, la rivendita, e il supporto a Windows Server 2003, Windows Server 2008 con tecnologia di virtualizzazione Hyper-V, e SQL Server 2008. Le due aziende stanno anche lavorando per integrare System Center nell’offerta Cisco.

Sul versante Linux,Novell e Red Ha t supportano Unified Computing System di Cisco. Grazie al recente patto tra Red Hat e Microsoft sulla virtualizzazione, Microsoft ha partnership con entrambi i vendor di Linux sulla virtualizzazione.

Altri partner di Cisco nell’iniziativa data center, sono Oracle, Intel, VMWare, BMC Software nel middleware, QLogic, e Emulex, vendor di storage.

Secondo Gartner, il mercato server ha archiviato il quarto trimestre con un calo del 12% nelle vendite e del 15% nel fatturato. Tra i Top vendor del mercato server, IBM detiene il 33%, seguita da HP al 30%, Dell all’11% e Sun al 10%.

Di la tua in Blog Café: La settimana di Cisco (contro IBM, HP, Dell e Sun)

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore