Clampi, il Trojan che minaccia il conto in banca

CyberwarSicurezza

Le transazioni bancarie sono a rischio con il nuovo codice malware. Symantec lancia l’allarme: prima confinato sui siti di poker e porno, ora avrebbe infettato 4500 siti innocui comprese banche

E’allarme Clampi. Il nuovo codice malware minaccia le transazioni bancarie. Prima confinato sui siti di poker e porno online, ora il Trojan avrebbe infettato siti innocui.

Una volta infettati dal Trojan, visitando siti Web a rischio (4500 siti innocui comprese banche inglesi), le credenziali di accesso a conti correnti online possono essere trafugate e dirottati su server remoti gestiti dal cyber-crime.

Symantec avverte che il nuovo Clampi, pur essendo noto dal 2005, è pericoloso. La diffusione di Clampi per ora sembra limitata al mondo anglosassone.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore