Il cloud e il Mobile trainano la trimestrale di Microsoft

AziendeCloudMarketingMercati e Finanza
La nuvola e il Mobile spingono la trimestrale di Microsoft
0 2 2 commenti

La nuvola e il Mobile spingono la trimestrale di Microsoft, che ha registrato una forte domanda di smartphone, tablet Surface e cloud

Microsoft archivia il primo trimestre mettendo a segno un aumento dei profitti derivanti dal cloud computing, in crescita a tripla cifra. La nuvola e il Mobile trainano la trimestrale di Microsoft, che ha registrato una forte domanda di smartphone, tablet Surface e cloud. Il titolo di Microsoft, già salito del 33 % nell’anno, è salito del 3% negli scambi after-hour, grazie al fatto che Microsoft ha superato le attese.

Il fatturato generato dai telefonini e smartphone di Nokia ha raggiunto le stime. Le vendite del software cloud di Azure e delle versioni Web di Office sono più che raddoppiate. Il fatturato nel primo trimestre ha totalizzato una crescita del 25% a 23.2 miliardi di dollari. Le entrate nette sono a quota 4.54 miliardi di dollari, pari a 54 centesimi per azione. Sui profitti in calo del 13% pesano i costi della ristrutturazione (tagli pari al 14% della forza lavoro).

Pur senza scendere nel dettaglio, il cloud commerciale è aumentato del 128%, mentre le vendite dei servizi basati su piattaforma cloud Azure sono aumentati del 121%.

Il 2-in-1 Surface Pro 3  ha generato ricavi per 908 milioni di dollari, facendo dimenticare il flop del modello precedente RT. Il business di Nokia ha messo a segno vendite per 2.61 miliardi di dollari, oltre alle previsioni.

I Pc Worldwide sono in calo dell’1.7% a settembre, secondo IDC, meglio rispetto al previsto crollo del 4.1%. Aiutano il ritorno dell’upgrade aziendale e del Consumer Pc, in vista delle spese natalizie.

La nuvola e il Mobile spingono la trimestrale di Microsoft
La nuvola e il Mobile spingono la trimestrale di Microsoft

Recentemente il Ceo Satya Nadella ha annunciato 18.000 licenziamenti, il più grande piano di tagli di posti di lavoro nella storia di Microsoft.

Secondo FBR Capital Markets, Microsoft sta andando nella giusta direzione. Microsoft è finalmente più focalizzare a vendere servizi premium a più alto margine via cloud, invece di limitarsi di vendere storage e computing power. Anche Sanford C. Bernstein esprime ottimismo per la svolta di Redmond.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore