Cloud, Oracle acquisisce Ravello Systems per 500 milioni di dollari

CloudVirtualizzazione
Oracle acquisisce NetSuite per 9,3 miliardi di dollari
0 17 Non ci sono commenti

Con l’acquisizione di Ravello Systems, Oracle potrà aiutare le aziende nella migrazione su cloud anche delle applicazioni più complesse

Oracle compra Ravello Systems per 500 milioni di dollari. Con questa acquisizione, l’azienda intende espandersi nel cloud e nella virtualizzazione. È un’azienda israeliana di infrastructure-as-a-service (IaaS), fondata nel 2011, specializzata in nested virtualisation.

Ravello offre strumenti che aiutano le aziende a gestire meglio software e sistemi che girano in cloud pubblici come Amazon Web Services (Aws), Microsoft Azure e Google Cloud. I clienti possono adottare applicazioni per differenti ambienti cloud, senza dover apportare modifiche. Con questa mossa, anche le applicazioni più complesse potranno migrare sul cloud.

Con 60 dipendenti che entreranno in Oracle Public Cloud, Ravello aveva raccolto 54 milioni di dollari; i suoi più grandi investitori sono Norwest Venture Partners, Sequoia Capital e Bessemer Venture Partners. Clienti di Ravello sono Red Hat, Suse e Brocade, ma anche Check Point Software Technologies, Symantec e Intel McAfee.

Co-fondatori di Ravello, Tamir e Benny Schnaider, faevano parte del team che sviluppò KVM hypervisor, che adesso fa parte della tecnologia core Linux di virtualizzazione.

Lo scorso 6 gennaio, Oracle aveva acquisito AddThis, per integrarla in Data Cloud, un’offerta di «Data as a Service» concorrente di Data.com (Salesforce), Redshift (Amazon) et Dataflow (Google).

  • Conoscete il cloud? Misuratevi con un Quiz!
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore