Co-working, otto lavoratori su dieci sono soddisfatti

AziendeMercati e Finanza
Co-working, otto lavoratori su dieci sono soddisfatti
2 35 Non ci sono commenti

La condivisione degli spazi offre numerosi vantaggi. Il co-working crea valore sotto diversi punti di vista. I risultati di una ricerca presentata a Berkley

L’84% degli intervistati ha riferito di sentirsi «più motivato e coinvolto» nel lavoro, e anche di «avere più successo» (67%) e «aver migliorato i risultati professionali». È quanto risulta da uno studio globale sulla soddisfazione relativa al co-working.

Co-working, otto lavoratori su dieci sono soddisfatti
Co-working, otto lavoratori su dieci sono soddisfatti

La ricerca, presentata alla Conferenza internazionale sul coworking globale (Gcuc) che si è tenuta nei giorni scorsi a Berkley, rivela che i co-workers sono lavoratori più felici, meno soli, più fiduciosi e socievoli.

Cchi sceglie di lavorare negli spazi condivisi di co-working ha espanso la propria rete professionale (82%) grazie al co-working, ricorrendo anche ai colleghi che condividono lo spazio per avere suggerimenti ed indicazioni utili (80%) e perfino nuove occasioni di lavoro (64%).

Ma la condivisione degli spazi offre anche altri vantaggi. Il co-working crea valore sotto diversi punti di vista: il 69% ha conseguito nuove competenze, il 68% le ha ottimizzate, mentre l’87% ha migliorato la vita sociale, incontrando altri colleghi di co-working per motivi non solo associati al lavoro e un 54% anche fuori dall’orario di lavoro, nel tempo libero e nei weekend.

Sotto il profilo personale, l’89% degli intervistati ha risposto di sentirsi più felice da quando ha optato per il co-working, l’83% si sente «meno solo» e il 78% è certo che questa scelta ha avuto un impatto positivo sulla propria «salute mentale».

Il coworking si sta diffondendo in Italia.Da una ricerca del 2014 di Regus, emerge che il 72% dei manager e professionisti osserva che l’uso di spazi di lavoro condivisi promuove l’innovazione e lo spirito imprenditoriale, perché si formano community di coworkers e perché la condivisione degli spazi di lavoro moltiplica le opportunità, oltre a diventare una forma di business.

I benefici derivanti dalla flessibilità e dalla condivisione degli spazi di lavoro, sono i seguenti: l’ottimizzazione dei costi di gestione (value for money) nell’89% dei casi; il taglio delle spese di manutenzione e pulizia (86%); il 72% degli intervistati ritiene il co-working l’ambiente ideale per sviluppare nuove idee e per semplificare lo scambio di conoscenze, in altre parole per favorire l’innovazione; l’acquisizione di un forte spirito imprenditoriale (73%); la possibilità di ampliare la propria rete di relazioni con fornitori e partner commerciali (80%); la chance di entrare in contatto con nuovi potenziali clienti (79%); il 73% apprezza ambienti di lavoro flessibili e condivisi che consentono di poter modificare gli spazi uffici in tempi rapidi senza dover sostenere costi o penali per affrontare l’eventuale evoluzione delle esigenze lavorative.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore